Amministrazione trasparente

AVVISO: SPAZI DISPONIBILI ALL’INTERNO DELLA C.D. AREA PRODUTTORI DEL MERCATO ORTOFRUTTICOLO DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA.
AVVISO DI SELEZIONE, PER TITOLI, PER L’ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI N. 1 ADDETTO MARKETING DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA PER PROGETTI INTERNAZIONALIZZAZIONE

Il Centro Agro Alimentare di Bologna S.p.a. (di seguito “CAAB”), costituita 11 giugno 1990 per la costruzione e la gestione del mercato agroalimentare all’ingrosso di Bologna, in base alle disposizioni della legge n. 41/1986, intende procedere alla selezione pubblica, per titoli ed esami, per la formazione di una graduatoria utile all’assunzione di un addetto marketing con contratto a tempo determinato di 2 anni. Il presente avviso è stato approvato nella seduta del Consiglio di Amministrazione del 16 dicembre 2019 ed è stato nominato Responsabile del Procedimento il Dr. Alessandro Bonfiglioli – CAAB SPA, Via Paolo Canali 16- 40127 – Bologna – Tel. 051 2860321 – Fax. 051 2860345.

  1. INFORMAZIONI GENERALI

CAAB, nel perseguimento del proprio oggetto sociale, in qualità di Ente gestore individuato dal Comune di Bologna con deliberazione del Consiglio Comunale O.d.G. n. 77 del 6 marzo 1995, provvede alla gestione di tutti i servizi necessari al funzionamento del Centro Agroalimentare di Bologna in applicazione di quanto previsto in materia di pubblici servizi dalla Legge Regionale 1/98, ai sensi della quale CAAB applica il Regolamento del Centro Agroalimentare approvato dal Consiglio Comunale il 26/2/2007 ha necessità di potenziare per un periodo di tempo predefinito l’Ufficio Studi e Ricerche/Marketing e Qualità assumendo n. 1 (uno) addetto a supporto della struttura esistente.

  1. SEDE DELLA SOCIETA’

La sede della Società è in Bologna – 40127, via Paolo Canali, n 16

  1. VALIDITA’ E PUBBLICITA’

Le domande per la partecipazione al presente avviso di selezione devono essere presentate perentoriamente, a pena di esclusione, entro le ore 12,00 del giorno 13 gennaio 2020.

La pubblicazione avverrà per esteso sul sito della società www.caab.it, dal quale sarà possibile anche scaricare i facsimili allegati A (domanda di ammissione) e B (curriculum vitae) e C (Regolamento del Personale CAAB).

  1. MODALITA’ DI PRESENTAZIONE

Le domande di ammissione alla procedura in oggetto, redatte in carta semplice sull’apposito modulo reperibile nel sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo www.caab.it (Allegato A) devono essere presentate mediante una delle seguenti modalità:

  1. presentazione diretta a mano all’Ufficio Gestione del Personale del CAAB, Via Paolo Canali n. 16 – Bologna (orario ricezione offerte dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00) specificando sulla busta “Contiene domanda di ammissione ad avviso di selezione addetto marketing per progetti di internazionalizzazione”.
  2. mediante lettera raccomandata, purché spedita entro il termine di cui sopra, con avviso di ricevimento indirizzata a CAAB Spa, via Paolo Canali, n. 16 40127 – Bologna, specificando sulla busta “Contiene domanda di ammissione ad avviso di selezione addetto marketing per progetti di internazionalizzazione”.

La data di presentazione/spedizione della domanda è stabilita e comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale accettante in caso di raccomandata o dal timbro a data apposto a cura dell’Ufficio Amministrazione e Personale di CAAB in caso di presentazione diretta.

Allegati:

2019 AVVISO DI SELEZIONE ADDETTO MARKETING

allegato A

allegato B

allegato B

allegato C Regolamento Personale Dipendente

Informativa privacy


Calendario convocazione dei candidati per i colloqui individuali

R.M. Giovedì 23 Gennaio 2020 ore 14 presso CAAB SPA Via Paolo Canali, 16 – 40127 Bologna


Graduatoria Finale

Nome e Cognome

Punteggio valutazione c.v. (max 20 punti)

Punteggio colloquio (max 10 punti)

Punteggio Totale

Posizione

R. M.

19

9

28

1

AVVISO DI SELEZIONE, PER TITOLI, PER L’ASSUNZIONE IN APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE DI N. 1 ADDETTO ALL’UFFICIO MARKETING DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA

Il Centro Agro Alimentare di Bologna S.p.a. (di seguito “CAAB”), costituita 11 giugno 1990 per la costruzione e la gestione del mercato agroalimentare all’ingrosso di Bologna, in base alle disposizioni della legge n. 41/1986, intende procedere alla selezione pubblica, per titoli ed esami, per la formazione di una graduatoria utile all’assunzione di un addetto marketing con contratto di apprendistato professionalizzante della durata di 36 mesi. Il presente avviso è stato approvato nella seduta del Consiglio di Amministrazione del 16 dicembre 2019 ed è stato nominato Responsabile del Procedimento il Dr. Duccio Caccioni – CAAB SPA, Via Paolo Canali 16- 40127 – Bologna – Tel. 051 2860321 – Fax. 051 2860345.

  1. INFORMAZIONI GENERALI

CAAB, nel perseguimento del proprio oggetto sociale, in qualità di Ente gestore individuato dal Comune di Bologna con deliberazione del Consiglio Comunale O.d.G. n. 77 del 6 marzo 1995, provvede alla gestione di tutti i servizi necessari al funzionamento del Centro Agroalimentare di Bologna in applicazione di quanto previsto in materia di pubblici servizi dalla Legge Regionale 1/98, ai sensi della quale CAAB applica il Regolamento del Centro Agroalimentare approvato dal Consiglio Comunale il 26/2/2007 ha necessità di potenziare per un periodo di tempo predefinito l’Ufficio Studi e Ricerche/Marketing e Qualità assumendo n. 1 (uno) addetto a supporto della struttura esistente con contratto in apprendistato professionalizzante.

  1. SEDE DELLA SOCIETA’

La sede della Società è in Bologna – 40127, via Paolo Canali, n 16

  1. VALIDITA’ E PUBBLICITA’

Le domande per la partecipazione al presente avviso di selezione devono essere presentate perentoriamente, a pena di esclusione, entro le ore 12,00 del giorno 13 gennaio 2020.

La pubblicazione avverrà per esteso sul sito della società www.caab.it, dal quale sarà possibile anche scaricare i facsimili allegati A (domanda di ammissione) e B (curriculum vitae) e C (Regolamento del Personale CAAB).

  1. MODALITA’ DI PRESENTAZIONE

Le domande di ammissione alla procedura in oggetto, redatte in carta semplice sull’apposito modulo reperibile nel sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo www.caab.it (Allegato A) devono essere presentate mediante una delle seguenti modalità:

  1. presentazione diretta a mano all’Ufficio Gestione del Personale del CAAB, Via Paolo Canali n. 16 – Bologna (orario ricezione offerte dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00) specificando sulla busta “Contiene domanda di ammissione ad avviso di selezione per apprendistato professionalizzante”.
  2. mediante lettera raccomandata, purché spedita entro il termine di cui sopra, con avviso di ricevimento indirizzata a CAAB Spa, via Paolo Canali, n. 16 40127 – Bologna, specificando sulla busta “Contiene domanda di ammissione ad avviso di selezione per apprendistato professionalizzante”.

La data di presentazione/spedizione della domanda è stabilita e comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale accettante in caso di raccomandata o dal timbro a data apposto a cura Ufficio Amministrazione e Personale di CAAB in caso di presentazione diretta.

Allegati:

2019 AVVISO DI SELEZIONE ADDETTO MARKETING APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE

allegato A

allegato B

allegato B

allegato C Regolamento Personale Dipendente

Informativa privacy


Calendario convocazioni dei candidati per i colloqui individuali

E. D. F. Mercoledì 22 Gennaio 2020 ore 11 presso CAAB SPA Via Paolo Canali,16 – 40127 Bologna

M. M. Giovedì 23 Gennaio 2020 ore 14.30 presso CAAB SPA Via Paolo Canali, 16 – 40127 Bologna


Graduatoria Finale

Nome e Cognome

Punteggio valutazione c.v. (max 20 punti) Punteggio colloquio (max 10 punti) Punteggio Totale

Posizione

E. D. F.

17 7.33 24.33 1
M. M. 9 7.33 16.33

2

AVVISO ESPLORATIVO PER RICHIESTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER INCARICHI PROFESSIONALI DEL 05/12/2019 CHE SOSTITUISCE L’AVVISO DEL 04/12/2019 CONTENENTE UN REFUSO NEL TERMINE DELLA PRESENTAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE.

1 – COMMITTENTE

CAAB Spa, con sede in Bologna, via P. Canali 16 (P. IVA/C.F. 02538910379) è in forza della legge 41/86 concessionario del servizio pubblico inerente la realizzazione e la gestione del Centro Agroalimentare di Bologna.

Ufficio Gare:  051 2860330

e-mail: [email protected]

casella di posta certificata: [email protected]

sito internet: www.caab.it

5 – CONDIZIONI MINIME PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE.

Possono inviare la propria manifestazione di interesse i professionisti, singoli o associati, ovvero società di professionisti, regolarmente iscritti ai rispettivi Albi ed Ordini Professionali, in possesso delle condizioni minime di seguito specificate:

  • non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa.
  • non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali.
  • essere iscritto all’albo professionale di riferimento dell’incarico e precisamente: Ordine degli Avvocati per gli incarichi di cui all’art. 2, punti 1 e 2; Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili per gli incarichi di cui all’art. 2, punti 3 e 4; Ordine dei Consulenti del Lavoro per l’incarico di cui all’art. 2, punto 4.
  • assenza di condizioni d’incompatibilità previste dalla normativa vigente per l’espletamento dell’incarico.
  • non aver ricevuto negli ultimi tre anni incarichi professionali da parte di soggetti terzi per la proposizione di giudizi avverso CAAB Spa.
  • Relativamente alle attività di cui all’art. 2, punto 1, del presente avviso:
    • iscrizione nell’albo speciale dei professionisti ammessi al patrocinio innanzi la Corte di Cassazione e le altre Magistrature superiori;
    • indicazione di almeno 5 (cinque) incarichi di consulenza e assistenza continuativa, ritenuti più significativi nello specifico ambito dell’attività di assistenza ordinaria richiesta ex 2, punto 1 (a tal proposito si precisa che potrà essere omessa l’indicazione dei nominativi dei clienti solo in riferimento ai soggetti diversi dalle pubbliche amministrazioni e dagli enti pubblici);
    • aver patrocinato negli ultimi 5 (cinque) anni, innanzi le Magistrature superiori contenziosi aventi ad oggetto le specifiche materie di cui all’attività di assistenza ordinaria (art. 2, punto 1).
  • Relativamente alle attività di cui all’art. 2, punto 2, del presente avviso:
    • iscrizione nell’albo speciale dei professionisti ammessi al patrocinio innanzi la Corte di Cassazione e le altre Magistrature superiori;
    • indicazione di almeno 5 (cinque) incarichi di consulenza e assistenza continuativa, ritenuti più significativi nello specifico ambito dell’attività di assistenza ordinaria richiesta ex 2, punto 2 (a tal proposito si precisa che potrà essere omessa l’indicazione dei nominativi dei clienti solo in riferimento ai soggetti diversi dalle pubbliche amministrazioni e dagli enti pubblici);
    • aver patrocinato negli ultimi 5 (cinque) anni, innanzi le Magistrature superiori contenziosi aventi ad oggetto le specifiche materie di cui all’attività di assistenza ordinaria (art. 2, punto 2).
  • Relativamente alle attività di cui all’art. 2, punto 3, del presente avviso:
    • iscrizione, senza interruzioni, da almeno 5 anni nel relativo Albo professionale;
    • indicazione di almeno 5 (cinque) incarichi di consulenza ed assistenza continuativa, ritenuti più significativi nello specifico ambito dell’attività di assistenza ordinaria richiesta ex 2, punto 3 (a tal proposito si precisa che potrà essere omessa l’indicazione dei nominativi dei clienti solo in riferimento ai soggetti diversi dalle pubbliche amministrazioni e dagli enti pubblici).
  • Relativamente alle attività di cui all’art. 2, punto 4, del presente avviso:
    • iscrizione, senza interruzioni, da almeno 5 (cinque) anni nel relativo Albo professionale;
    • indicazione di almeno 5 (cinque) incarichi di consulenza ed assistenza continuativa, ritenuti più significativi nello specifico ambito dell’attività di assistenza ordinaria richiesta ex 2, punto 4 (a tal proposito si precisa che potrà essere omessa l’indicazione dei nominativi dei clienti solo in riferimento ai soggetti diversi dalle pubbliche amministrazioni e dagli enti pubblici).

6 – MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE

I professionisti interessati devono inviare la propria manifestazione di interesse,  in carta semplice e debitamente sottoscritta con firma digitale dal professionista, pena l’esclusione, a mezzo casella di posta certificata entro e non oltre il giorno 10 gennaio 2020 ore 12.30 avente ad oggetto “Manifestazione di interesse per Contratto d’opera … “ completato con la specifica del contratto di cui all’art. 2, punti 1, 2, 3 e 4.

Il professionista, come sopra individuato, dovrà altresì produrre:

1) dichiarazione sostitutiva di certificazione, sottoscritta con firma digitale, resa ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000 con cui indica, sotto la propria responsabilità:

– i dati anagrafici completi degli estremi di iscrizione all’Albo/Ordine professionale, codice fiscale e partita IVA e di recapito comprensivo di numeri telefonici, fax, indirizzo di posta elettronica.

– il possesso dei requisiti di partecipazione di cui al precedente art. 3 (con riferimento all’attività per la quale si manifesta interesse) ed attesta altresì che le informazioni rese nei documenti allegati sono veritiere.

Detta dichiarazione dovrà essere corredata dalla fotocopia del documento d’identità in corso di validità e della seguente ulteriore documentazione, debitamente sottoscritta con firma digitale dal/i professionista/i:

2) curriculum vitae del/i professionista/i titolare/i della struttura da cui possa evincersi l’esperienza acquisita (con riferimento all’attività per la quale si manifesta interesse) ove si riporti altresì la descrizione dell’attività svolta nell’ambito degli incarichi ritenuti più significativi (almeno cinque), nonché per i soli incarichi di cui all’art. 2, punti 1 e 2, la descrizione dell’attività svolta innanzi le Magistrature superiori con riferimento a contenziosi aventi ad oggetto le specifiche materie di cui ai punti sopra indicati (ultimi cinque anni).

3) relazione  descrittiva  delle  modalità e dei tempi con i quali il professionista intende organizzare le relazioni dirette con il cliente CAAB,  dell’organizzazione dello studio professionale per l’espletamento di eventuali adempimenti o obblighi connessi all’attività, di reperibilità nei periodi di ferie per motivi urgenti,   nei diversi casi di contenzioso e/0 gradi di giudizio.

4) prospetto economico annuale indicativo, come di seguito articolato:

  • per le attività di cui all’art. 2, punti 1 e  2

(1) corrispettivo forfettario, riferito all’attività di assistenza ordinaria (inclusa l’attività extragiudiziale) per la quale si manifesta interesse (di cui, rispettivamente, all’art. 2, punti 1 e 2,), al netto degli oneri previdenziali dovuti per legge e iva;

(2) si precisa che nella proposta economica (corrispettivo forfettario) dovranno essere ricomprese tutte le attività extragiudiziali di volta in volta richieste da CAAB;

(3) Per quanto riguarda l’attività giudiziale dovrà essere previsto uno sconto sui parametri di legge applicabili ai singoli contenziosi. Il Concorrente dovrà quindi dare evidenza nella propria offerta della percentuale di sconto che sarà applicata ai singoli parametri. Si precisa che detta percentuale di sconto dovrà essere unica.

  • per le attività di cui all’art. 2, punti 3 e  4

(1) corrispettivi, o se ritenuto opportuno corrispettivo forfettario, riferito all’attività di assistenza ordinaria per la quale si manifesta interesse (di cui, rispettivamente, all’art. 2, punti 3 e 4), al netto degli oneri previdenziali dovuti per legge e iva;

(2) indicazione dei parametri economici su cui si baserà la definizione del preventivo di parcella riferito alle attività ulteriori, o non ricorrenti, eventualmente richieste da CAAB;

L’importo complessivo indicato nel prospetto economico non potrà in ogni caso eccedere la soglia di rilevanza comunitaria fissata dall’art. 35, comma 1, lettera c) del D.Lgs. 50/2016 (pari ad euro 221.000,00).

Nel caso di concorrenti costituiti da professionisti associati temporaneamente o consorziati occasionalmente o da consorziarsi la medesima documentazione dovrà essere prodotta e sottoscritta da ciascun concorrente che costituisce o che costituirà l’associazione o il consorzio.

7 – VALUTAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE

Le manifestazioni di interesse presentate entro il termine di cui al punto 6, saranno valutate, ai fini di un’eventuale negoziazione, per ciascuno degli incarichi elencati all’articolo 2, dal numero 1 al numero 4, sulla base dei documenti di seguito elencati:

– i curricula di cui all’art. 6, punto 2, saranno valutati in considerazione della pertinenza dell’attività svolta e dell’esperienza maturata rispetto all’oggetto dell’incarico rispetto al quale si manifesta interesse, con particolare specificazione delle attività svolte e della pertinenza con quelle oggetto dell’incarico, al fine di verificare una specifica e concreta esperienza che possa supportare CAAB nell’espletamento delle sue attività;

– la relazione organizzativa di cui all’art. 6, punto 3, sarà valutata sulla base della facilità di relazione per CAAB, specificatamente tempi e metodi di risposta, organizzazione dello studio per necessità estemporanee e / o emergenze derivanti dall’attività di CAAB (a tal proposito, si precisa che CAAB non ha periodi di chiusura ed opera nei confronti di soggetti di diversa natura (enti pubblici; operatori economici e privati cittadini);

– il prospetto economico di cui all’art. 6, punto 4 sarà considerato indicativo per la comprensione e la comparazione delle prestazioni.

Espletata la valutazione saranno elencati i nominativi, ove sussistenti, che per ciascuno degli incarichi si ritengono più corrispondenti alle esigenze di CAAB, come sopra rappresentate, senza la formulazione di alcuna graduatoria e senza alcun vincolo per CAAB a procedere all’incarico. CAAB si riserva di individuare motivatamente un professionista incaricato per ciascuna singola attività (di cui all’art. 2, punto 1, 2, 3 e 4,) nell’ambito dei suddetti nominativi, ove sussistenti.

ALTRE INFORMAZIONI

  • Il Responsabile del Procedimento è il dott. Alessandro Bonfiglioli
  • Il trattamento dei dati inviati dai soggetti interessati si svolgerà conformemente alle disposizioni di cui al D.lgs. 196/2003 (come modificato dal GDPR n. 679/2016) per finalità unicamente connesse alla presente procedura.
  • Il presente avviso è pubblicato sul sito della committente ed è visibile all’indirizzo internet http://www.caab.it e sull’Albo Pretorio del Comune di Bologna.
  • L’esito della valutazione sarà resa nota ai partecipanti con comunicazione mediante posta elettronica.

Per informazioni in merito al presente avviso contattare l’ufficio CAAB al numero di telefono 051 2860330 oppure  inviare le richieste di approfondimento a  [email protected]

Allegato:

Avviso esplorativo per richiesta di manifestazione d’interesse per incarichi professionali – testo corretto

!!! ATTENZIONE !!! – RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTO PERVENUTE A MEZZO EMAIL –

QUESITO 1):

Richiesta di chiarimento in merito alla soglia ai fini dell’indicazione dell’importo complessivo dell’offerta da specificare nel prospetto economico.

RISPOSTA CAAB:

La soglia di rilevanza comunitaria di cui all’art. 6 punto 4 dell’Avviso (euro 221.000,00) si riferisce all’importo complessivo (ossia  riferito a tutte le attività  oggetto dell’Avviso: legale + fiscale/contabile + lavoro) triennale (e non annuale).

QUESITO 2):

Nell’Avviso in oggetto si chiede di indicare il corrispettivo forfettario, riferito all’attività di assistenza ordinaria (inclusa l’attività extragiudiziale) per la quale si manifesta interesse, al netto degli oneri previdenziali dovuti per legge e iva. Si precisa che nel corrispettivo forfettario dovranno essere ricomprese tutte le attività extragiudiziali di volta in volta richieste da CAAB.

Ebbene, per poter fornire una ponderata indicazione del corrispettivo forfettario per l’attività ordinaria e stragiudiziale, escludendo dunque la sola attività giudiziale, occorrerebbe avere contezza, anche di massima, di quante richieste di consulenza Caab può rivolgere al professionista nel triennio.
Considerato che la consulenza ordinaria verte:

i)     sulla predisposizione degli atti necessari all’esperimento delle procedure ad evidenza pubblica indette da CAAB;

ii)    sulla predisposizione di convenzioni o contratti

iii)   sui procedimenti per le concessioni amministrative per l’assegnazione degli spazi di mercati agroalimentari

sarebbe estremamente utile conoscere il numero medio annuo dei procedimenti sub i), ii) ed iii).
In assenza di queste informazioni e, dunque, nell’impossibilità di determinare un corrispettivo forfettario per la consulenza ordinaria e stragiudiziale, si chiede se è consentito indicare una percentuale di sconto rispetto ai parametri indicati dal d.m. 55/14, così come è espressamente richiesto per l’attività giudiziale.

RISPOSTA CAAB:

Pur non essendo possibile da parte di CAAB predeterminare il numero medio dei procedimenti sub i), sub ii) e iii) segnaliamo quanto segue:

–           Le attuali concessioni relative all’’assegnazione degli spazi mercatali scadono al 31.12.2023; pertanto, in vigenza delle attuali concessioni, l’attività di consulenza riguarderà la gestione delle concessioni in essere e le procedure per la riassegnazione degli spazi liberi ; 

–           Nel precisare che lo storico non costituisce un riferimento né quantitativo nè qualitativo per le attività del prossimo triennio, vi suggeriamo comunque di prendere visione delle procedure pubblicate sul sito caab.it nella sezione “bandi e gare” e inoltre di prendere visione anche di quanto pubblicato nella sezione Amministrazione Trasparente;

–          Ai sensi di quanto previsto  all’art. 6 punto 4 dell’ Avviso, per le attività di cui all’art. 2, punti 1 e 2 è richiesta l’indicazione di un corrispettivo forfettario.

***

Esito Manifestazione d’interesse

Esito aggiudicazione

***

AVVISO ESPLORATIVO PER RICHIESTA DI MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER INCARICHI PROFESSIONALI

1 – COMMITTENTE

CAAB Spa, con sede in Bologna, via P. Canali 16 (P. IVA/C.F. 02538910379) è in forza della legge 41/86 concessionario del servizio pubblico inerente la realizzazione e la gestione del Centro Agroalimentare di Bologna.

Ufficio Gare:  051 2860330

e-mail: [email protected]

casella di posta certificata: [email protected]

sito internet: www.caab.it

5 – CONDIZIONI MINIME PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE.

Possono inviare la propria manifestazione di interesse i professionisti, singoli o associati, ovvero società di professionisti, regolarmente iscritti ai rispettivi Albi ed Ordini Professionali, in possesso delle condizioni minime di seguito specificate:

  • non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa.
  • non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali.
  • essere iscritto all’albo professionale di riferimento dell’incarico e precisamente: Ordine degli Avvocati per gli incarichi di cui all’art. 2, punti 1 e 2; Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili per gli incarichi di cui all’art. 2, punti 3 e 4; Ordine dei Consulenti del Lavoro per l’incarico di cui all’art. 2, punto 4.
  • assenza di condizioni d’incompatibilità previste dalla normativa vigente per l’espletamento dell’incarico.
  • non aver ricevuto negli ultimi tre anni incarichi professionali da parte di soggetti terzi per la proposizione di giudizi avverso CAAB Spa.
  • Relativamente alle attività di cui all’art. 2, punto 1, del presente avviso:
    • iscrizione nell’albo speciale dei professionisti ammessi al patrocinio innanzi la Corte di Cassazione e le altre Magistrature superiori;
    • indicazione di almeno 5 (cinque) incarichi di consulenza e assistenza continuativa, ritenuti più significativi nello specifico ambito dell’attività di assistenza ordinaria richiesta ex 2, punto 1 (a tal proposito si precisa che potrà essere omessa l’indicazione dei nominativi dei clienti solo in riferimento ai soggetti diversi dalle pubbliche amministrazioni e dagli enti pubblici);
    • aver patrocinato negli ultimi 5 (cinque) anni, innanzi le Magistrature superiori contenziosi aventi ad oggetto le specifiche materie di cui all’attività di assistenza ordinaria (art. 2, punto 1).
  • Relativamente alle attività di cui all’art. 2, punto 2, del presente avviso:
    • iscrizione nell’albo speciale dei professionisti ammessi al patrocinio innanzi la Corte di Cassazione e le altre Magistrature superiori;
    • indicazione di almeno 5 (cinque) incarichi di consulenza e assistenza continuativa, ritenuti più significativi nello specifico ambito dell’attività di assistenza ordinaria richiesta ex 2, punto 2 (a tal proposito si precisa che potrà essere omessa l’indicazione dei nominativi dei clienti solo in riferimento ai soggetti diversi dalle pubbliche amministrazioni e dagli enti pubblici);
    • aver patrocinato negli ultimi 5 (cinque) anni, innanzi le Magistrature superiori contenziosi aventi ad oggetto le specifiche materie di cui all’attività di assistenza ordinaria (art. 2, punto 2).
  • Relativamente alle attività di cui all’art. 2, punto 3, del presente avviso:
    • iscrizione, senza interruzioni, da almeno 5 anni nel relativo Albo professionale;
    • indicazione di almeno 5 (cinque) incarichi di consulenza ed assistenza continuativa, ritenuti più significativi nello specifico ambito dell’attività di assistenza ordinaria richiesta ex 2, punto 3 (a tal proposito si precisa che potrà essere omessa l’indicazione dei nominativi dei clienti solo in riferimento ai soggetti diversi dalle pubbliche amministrazioni e dagli enti pubblici).
  • Relativamente alle attività di cui all’art. 2, punto 4, del presente avviso:
    • iscrizione, senza interruzioni, da almeno 5 (cinque) anni nel relativo Albo professionale;
    • indicazione di almeno 5 (cinque) incarichi di consulenza ed assistenza continuativa, ritenuti più significativi nello specifico ambito dell’attività di assistenza ordinaria richiesta ex 2, punto 4 (a tal proposito si precisa che potrà essere omessa l’indicazione dei nominativi dei clienti solo in riferimento ai soggetti diversi dalle pubbliche amministrazioni e dagli enti pubblici).

6 – MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE

I professionisti interessati devono inviare la propria manifestazione di interesse,  in carta semplice e debitamente sottoscritta con firma digitale dal professionista, pena l’esclusione, a mezzo casella di posta certificata entro e non oltre il giorno 10 gennaio 2019   ore 12.30 avente ad oggetto “Manifestazione di interesse per Contratto d’opera … “ completato con la specifica del contratto di cui all’art. 2, punti 1, 2, 3 e 4.

Il professionista, come sopra individuato, dovrà altresì produrre:

1) dichiarazione sostitutiva di certificazione, sottoscritta con firma digitale, resa ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000 con cui indica, sotto la propria responsabilità:

– i dati anagrafici completi degli estremi di iscrizione all’Albo/Ordine professionale, codice fiscale e partita IVA e di recapito comprensivo di numeri telefonici, fax, indirizzo di posta elettronica.

– il possesso dei requisiti di partecipazione di cui al precedente art. 3 (con riferimento all’attività per la quale si manifesta interesse) ed attesta altresì che le informazioni rese nei documenti allegati sono veritiere.

Detta dichiarazione dovrà essere corredata dalla fotocopia del documento d’identità in corso di validità e della seguente ulteriore documentazione, debitamente sottoscritta con firma digitale dal/i professionista/i:

2) curriculum vitae del/i professionista/i titolare/i della struttura da cui possa evincersi l’esperienza acquisita (con riferimento all’attività per la quale si manifesta interesse) ove si riporti altresì la descrizione dell’attività svolta nell’ambito degli incarichi ritenuti più significativi (almeno cinque), nonché per i soli incarichi di cui all’art. 2, punti 1 e 2, la descrizione dell’attività svolta innanzi le Magistrature superiori con riferimento a contenziosi aventi ad oggetto le specifiche materie di cui ai punti sopra indicati (ultimi cinque anni).

3) relazione  descrittiva  delle  modalità e dei tempi con i quali il professionista intende organizzare le relazioni dirette con il cliente CAAB,  dell’organizzazione dello studio professionale per l’espletamento di eventuali adempimenti o obblighi connessi all’attività, di reperibilità nei periodi di ferie per motivi urgenti,   nei diversi casi di contenzioso e/0 gradi di giudizio.

4) prospetto economico annuale indicativo, come di seguito articolato:

  • per le attività di cui all’art. 2, punti 1 e  2

(1) corrispettivo forfettario, riferito all’attività di assistenza ordinaria (inclusa l’attività extragiudiziale) per la quale si manifesta interesse (di cui, rispettivamente, all’art. 2, punti 1 e 2,), al netto degli oneri previdenziali dovuti per legge e iva;

(2) si precisa che nella proposta economica (corrispettivo forfettario) dovranno essere ricomprese tutte le attività extragiudiziali di volta in volta richieste da CAAB;

(3) Per quanto riguarda l’attività giudiziale dovrà essere previsto uno sconto sui parametri di legge applicabili ai singoli contenziosi. Il Concorrente dovrà quindi dare evidenza nella propria offerta della percentuale di sconto che sarà applicata ai singoli parametri. Si precisa che detta percentuale di sconto dovrà essere unica.

  • per le attività di cui all’art. 2, punti 3 e  4

(1) corrispettivi, o se ritenuto opportuno corrispettivo forfettario, riferito all’attività di assistenza ordinaria per la quale si manifesta interesse (di cui, rispettivamente, all’art. 2, punti 3 e 4), al netto degli oneri previdenziali dovuti per legge e iva;

(2) indicazione dei parametri economici su cui si baserà la definizione del preventivo di parcella riferito alle attività ulteriori, o non ricorrenti, eventualmente richieste da CAAB;

L’importo complessivo indicato nel prospetto economico non potrà in ogni caso eccedere la soglia di rilevanza comunitaria fissata dall’art. 35, comma 1, lettera c) del D.Lgs. 50/2016 (pari ad euro 221.000,00).

Nel caso di concorrenti costituiti da professionisti associati temporaneamente o consorziati occasionalmente o da consorziarsi la medesima documentazione dovrà essere prodotta e sottoscritta da ciascun concorrente che costituisce o che costituirà l’associazione o il consorzio.

7 – VALUTAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE

Le manifestazioni di interesse presentate entro il termine di cui al punto 6, saranno valutate, ai fini di un’eventuale negoziazione, per ciascuno degli incarichi elencati all’articolo 2, dal numero 1 al numero 4, sulla base dei documenti di seguito elencati:

– i curricula di cui all’art. 6, punto 2, saranno valutati in considerazione della pertinenza dell’attività svolta e dell’esperienza maturata rispetto all’oggetto dell’incarico rispetto al quale si manifesta interesse, con particolare specificazione delle attività svolte e della pertinenza con quelle oggetto dell’incarico, al fine di verificare una specifica e concreta esperienza che possa supportare CAAB nell’espletamento delle sue attività;

– la relazione organizzativa di cui all’art. 6, punto 3, sarà valutata sulla base della facilità di relazione per CAAB, specificatamente tempi e metodi di risposta, organizzazione dello studio per necessità estemporanee e / o emergenze derivanti dall’attività di CAAB (a tal proposito, si precisa che CAAB non ha periodi di chiusura ed opera nei confronti di soggetti di diversa natura (enti pubblici; operatori economici e privati cittadini);

– il prospetto economico di cui all’art. 6, punto 4 sarà considerato indicativo per la comprensione e la comparazione delle prestazioni.

Espletata la valutazione saranno elencati i nominativi, ove sussistenti, che per ciascuno degli incarichi si ritengono più corrispondenti alle esigenze di CAAB, come sopra rappresentate, senza la formulazione di alcuna graduatoria e senza alcun vincolo per CAAB a procedere all’incarico. CAAB si riserva di individuare motivatamente un professionista incaricato per ciascuna singola attività (di cui all’art. 2, punto 1, 2, 3 e 4,) nell’ambito dei suddetti nominativi, ove sussistenti.

ALTRE INFORMAZIONI

  • Il Responsabile del Procedimento è il dott. Alessandro Bonfiglioli
  • Il trattamento dei dati inviati dai soggetti interessati si svolgerà conformemente alle disposizioni di cui al D.lgs. 196/2003 (come modificato dal GDPR n. 679/2016) per finalità unicamente connesse alla presente procedura.
  • Il presente avviso è pubblicato sul sito della committente ed è visibile all’indirizzo internet http://www.caab.it e sull’Albo Pretorio del Comune di Bologna.
  • L’esito della valutazione sarà resa nota ai partecipanti con comunicazione mediante posta elettronica.

Per informazioni in merito al presente avviso contattare l’ufficio CAAB al numero di telefono 051 2860330 oppure  inviare le richieste di approfondimento a  [email protected]

 

Allegato:

04.12.19 Avviso esplorativo per richiesta di manifestazione d’interesse per incarichi professionali

 

AVVISO DEL 31/10/2019 CHE ANNULLA E SOSTITUISCE L’AVVISO DEL 4/06/2019: AVVISO DI AVVIO DI INDAGINE DI MERCATO PER L’AFFIDAMENTO DIRETTO, AI SENSI DELL’ART. 36, COMMA 2, LETT. B), DEL D.LGS. N. 50/2016 (COME MODIFICATO DALL’ART. 1, COMMA 20, LETT. H), N.1, DEL D.L. 32/2019 COME CONVERTITO DALLA LEGGE N. 55/2019), DEI SERVIZI DI CONDUZIONE E MANUTENZIONE (C.D. SERVIZIO FULL O&M) DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI CAAB SPA

COMMITTENTE

CAAB Spa, con sede in Bologna, via Paolo Canali, n. 16 (P. IVA/C.F. 02538910379) (“CAAB”) è Ente Gestore del Centro Agroalimentare di Bologna nonché proprietario di n. 6 impianti fotovoltaici realizzati sulle coperture di alcuni immobili situati a Bologna in via P. Canali n. 16 (c.d. porzione NAM) ed in via Paolo Canali n. 8 (c.d. porzione FICO), ed in tale veste è titolare delle attività di espletamento delle procedure di gara per l’affidamento delle attività di conduzione e manutenzione di detti impianti fotovoltaici.

CAAB intende espletare un’indagine di mercato al fine di acquisire manifestazioni di interesse da parte di operatori economici, in possesso dei requisiti di seguito indicati, a cui potrà essere formulata espressa richiesta di offerta nei tempi e modi di seguito indicati.

INDAGINE DI MERCATO

L’oggetto dell’indagine riguarda l’affidamento dei servizi di conduzione e manutenzione degli impianti fotovoltaici di CAAB spa, come meglio descritti al successivo art. 3 (il “Servizio Full O&M” o il “Servizio”).

Il 4 giugno 2019 CAAB ha pubblicato per esteso sul proprio sito web (www.caab.it) un Avviso di avvio indagine di mercato per la procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b), del D.lgs. n. 50/2016 (“Codice”) (“l’Avviso 4.6.2019”) finalizzato ad ottenere manifestazioni d’interesse da parte degli operatori economici interessati entro il termine del 27 giugno 2019.

Alla scadenza sono pervenute n. 10 (dieci) manifestazioni di interesse tempestive e ammissibili.

CAAB, allo scopo di garantire la trasparenza e la massima partecipazione – essendo nel frattempo intervenuta una modifica normativa (vedasi art. 1, comma 20, lett. h), n. 1, del D.L. 32/2019 come convertito dalla Legge n. 55/2019) dell’art. 36 comma 2, lett. b), del D.lgs. n. 50/2016 – ritiene di pubblicare in data odierna per esteso sul proprio sito web (www.caab.it) un nuovo Avviso di avvio indagine di mercato per la procedura di affidamento diretto (“Avviso”) che annulla e sostituisce l’Avviso 4.6.2019, finalizzato ad ottenere eventuali ulteriori manifestazioni d’interesse da parte degli operatori economici interessati entro il termine del 7 novembre 2019 (“Manifestazione di Interesse”)

Tutti gli operatori economici interessati, che siano muniti dei necessari requisiti, sono invitati a presentare una segnalazione di interesse alla partecipazione alla successiva selezione finalizzata all’affidamento del Servizio.

Si precisa che, allo scopo di garantire la parità di trattamento degli operatori economici interessati, sono ritenute valide le n. 10 (dieci) manifestazioni di interesse già pervenute a seguito dell’Avviso 4.6.2019. Solo in relazione a detti operatori economici, gli stessi potranno limitarsi a confermare la validità della precedente manifestazione di interesse (dichiarando il permanere del possesso dei relativi requisiti ai sensi del D.P.R. n. 445/2000) senza necessariamente doverne presentare una nuova.

Il presente Avviso è da intendersi come mero procedimento preselettivo che non comporta né diritti di prelazione o preferenza, né impegni o vincoli di qualsiasi natura sia per gli operatori interessati che per CAAB.

CAAB si riserva di sospendere, revocare o annullare la procedura relativa al presente Avviso e a non dar seguito alla procedura, senza che possa essere avanzata alcuna pretesa da parte degli operatori economici interessati.

Resta inteso che i requisiti richiesti per l’affidamento del Servizio, come di seguito meglio definito, dovranno essere nuovamente dichiarati dagli interessati ed accertati dal CAAB in occasione del successivo procedimento di gara.

PROCEDURA DI GARA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

L’affidamento del Servizio avverrà mediante affidamento diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b) del Codice (come modificato dall’art. 1, comma 20, lett. h), n. 1, del D.L. 32/2019 come convertito dalla Legge n. 55/2019), con aggiudicazione a seguito di valutazione dell’offerta tecnica e dell’offerta economica in considerazione delle caratteristiche tecniche innovative degli impianti fotovoltaici per i quali è richiesto il Servizio.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Possono inviare la propria manifestazione di interesse tutti gli operatori economici indicati dall’art. 45 del Codice. La partecipazione alla presente procedura di gara è riservata agli operatori economici in possesso dei seguenti requisiti di partecipazione:

  • Requisiti di carattere generale di cui all’art. 80 del Codice;
  • Requisiti di idoneità professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. a), del Codice;
  • Requisiti di capacità economico-finanziaria di cui all’art. 83, comma 1, lett. b), del Codice;
  • Requisiti di capacità tecnica e professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. c), del Codice.
  • Requisiti di idoneità professionale

L’operatore economico dovrà dichiarare di essere iscritto nel Registro delle Imprese presso la competente Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (C.C.I.A.A.), o nell’apposito registro, se cooperativa, dal quale risulti che l’impresa svolge attività di costruzione e/o manutenzione di impianti tecnologici e di produzione di energia elettrica.

Per le imprese aventi sede legale in altro Stato membro dell’Unione Europea il requisito è attestato dall’iscrizione in analogo registro professionale o commerciale dello Stato di appartenenza, in conformità a quanto previsto dall’art. 83, comma 3, del Codice.

  • Requisiti di capacità economica finanziaria

Il concorrente dovrà dichiarare di avere avuto un fatturato, per il triennio 2016-2018, pari ad almeno Euro 144.000,00 (euro centoquarantaquattromila/00) per ciascun anno.

  • Requisiti di capacità tecnica e professionale

Il concorrente dovrà possedere i seguenti requisiti:

  • Aver correttamente eseguito nel periodo 2016–2018 almeno n. 5 contratti di conduzione e manutenzione ordinaria e straordinaria di impianti di produzione di energia da fonte fotovoltaica connessi alla rete elettrica nazionale in Media Tensione analoghi a quelli indicati al precedente art. 3;
  • Organico medio annuo nel periodo 2016–2018 pari ad almeno n. 5 unità;
  • Almeno n. 2 addetti periti elettrotecnici alla manutenzione in possesso delle certificazioni PES/PAV;
  • Almeno n. 1 addetto ingegnere iscritto alla Sez. A dell’albo degli ingegneri ramo industriale;
  • Almeno n. 2 addetti alla manutenzione in possesso delle certificazioni per l’utilizzo dei DPI per il lavoro in quota.

PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE 

Gli operatori economici interessati devono inviare la propria manifestazione di interesse a mezzo PEC (al seguente indirizzo: [email protected]) entro e non oltre il giorno 7 novembre 2019 h. 12.00.

La PEC dovrà riportare nell’oggetto quanto segue: “Indagine di mercato conduzione e manutenzione fotovoltaico”.

La comunicazione PEC dovrà contenere l’istanza di manifestazione di interesse per il Servizio con dichiarazione attestante la sussistenza dei requisiti di partecipazione di cui all’art. 5 del presente Avviso, redatta in lingua italiana, sottoscritta con firma digitale dal legale rappresentante o dal titolare o dal procuratore speciale dell’impresa concorrente. Detta manifestazione di interesse dovrà essere redatta utilizzando il modulo di manifestazione di interesse allegato (Allegato I). Alla dichiarazione deve essere allegata copia fotostatica in corso di validità di un documento di identità del sottoscrittore.

COMUNICAZIONE

Le comunicazioni e gli scambi di informazioni con gli operatori economici relative al presente Avviso di Indagine di Mercato si svolgeranno attraverso Posta Elettronica Certificata (PEC) a norma dell’art. 40 del Codice ai seguenti recapiti:

PEC: [email protected];

Telefono: 051 2860330.

ALTRE INFORMAZIONI

  • Il Responsabile del Procedimento è il Dott. Duccio Caccioni.
  • Il Presente Avviso di avvio di indagine di mercato viene pubblicato sul sito web di CAAB spa caab.it nella sezione amministrazione trasparente sotto la sezione bandi e gare. Tenuto conto che CAAB ha già pubblicato, una prima volta, un avviso per l’affidamento del presente servizio il 4.6.2019 e che la nuova pubblicazione viene disposta allo scopo di garantire la più ampia partecipazione del mercato in seguito alla modifica del tipo di procedura richiesta dal Codice, CAAB ritiene sussistano giustificati motivi per fissare la durata della pubblicazione in giorni 8 (otto).
  • Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 e s.m.i. (come modificato dal GDPR n. 679/2016) si informa che i dati forniti saranno raccolti e gestiti da CAAB per le finalità di gestione dell’affidamento degli incarichi oggetto del presente avviso.
  • L’indagine di mercato è preordinata a conoscere gli operatori interessati a partecipare alle procedure di selezione per lo specifico affidamento. Tale fase non ingenera negli operatori alcun affidamento sul successivo invito alla procedura.
  • Alla successiva procedura di affidamento saranno invitati gli operatori economici che avranno presentato manifestazione di interesse.

Allegati:

Allegato I – Modello di Dichiarazione

Allegato I – Modello di Dichiarazione (formato editabile)

Avviso Indagine di Mercato O&M

11.11.19 Esito dell’avviso

19.12.19 Graduatoria e punteggi

AVVISO DEL 31/10/2019 CHE ANNULLA E SOSTITUISCE L’AVVISO DEL 4/06/2019: AVVISO DI AVVIO DI INDAGINE DI MERCATO PER L’AFFIDAMENTO DIRETTO, AI SENSI DELL’ART. 36, COMMA 2, LETT. B), DEL D.LGS. N. 50/2016 (COME MODIFICATO DALL’ART. 1, COMMA 20, LETT. H), N.1, DEL D.L. 32/2019 COME CONVERTITO DALLA LEGGE N. 55/2019), DEI SERVIZI DI CONDUZIONE E MANUTENZIONE (C.D. SERVIZIO FULL O&M) DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI CAAB SPA

COMMITTENTE

CAAB Spa, con sede in Bologna, via Paolo Canali, n. 16 (P. IVA/C.F. 02538910379) (“CAAB”) è Ente Gestore del Centro Agroalimentare di Bologna nonché proprietario di n. 6 impianti fotovoltaici realizzati sulle coperture di alcuni immobili situati a Bologna in via P. Canali n. 16 (c.d. porzione NAM) ed in via Paolo Canali n. 8 (c.d. porzione FICO), ed in tale veste è titolare delle attività di espletamento delle procedure di gara per l’affidamento delle attività di conduzione e manutenzione di detti impianti fotovoltaici.

CAAB intende espletare un’indagine di mercato al fine di acquisire manifestazioni di interesse da parte di operatori economici, in possesso dei requisiti di seguito indicati, a cui potrà essere formulata espressa richiesta di offerta nei tempi e modi di seguito indicati.

INDAGINE DI MERCATO

L’oggetto dell’indagine riguarda l’affidamento dei servizi di conduzione e manutenzione degli impianti fotovoltaici di CAAB spa, come meglio descritti al successivo art. 3 (il “Servizio Full O&M” o il “Servizio”).

Il 4 giugno 2019 CAAB ha pubblicato per esteso sul proprio sito web (www.caab.it) un Avviso di avvio indagine di mercato per la procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b), del D.lgs. n. 50/2016 (“Codice”) (“l’Avviso 4.6.2019”) finalizzato ad ottenere manifestazioni d’interesse da parte degli operatori economici interessati entro il termine del 27 giugno 2019.

Alla scadenza sono pervenute n. 10 (dieci) manifestazioni di interesse tempestive e ammissibili.

CAAB, allo scopo di garantire la trasparenza e la massima partecipazione – essendo nel frattempo intervenuta una modifica normativa (vedasi art. 1, comma 20, lett. h), n. 1, del D.L. 32/2019 come convertito dalla Legge n. 55/2019) dell’art. 36 comma 2, lett. b), del D.lgs. n. 50/2016 – ritiene di pubblicare in data odierna per esteso sul proprio sito web (www.caab.it) un nuovo Avviso di avvio indagine di mercato per la procedura di affidamento diretto (“Avviso”) che annulla e sostituisce l’Avviso 4.6.2019, finalizzato ad ottenere eventuali ulteriori manifestazioni d’interesse da parte degli operatori economici interessati entro il termine del 7 novembre 2019 (“Manifestazione di Interesse”)

Tutti gli operatori economici interessati, che siano muniti dei necessari requisiti, sono invitati a presentare una segnalazione di interesse alla partecipazione alla successiva selezione finalizzata all’affidamento del Servizio.

Si precisa che, allo scopo di garantire la parità di trattamento degli operatori economici interessati, sono ritenute valide le n. 10 (dieci) manifestazioni di interesse già pervenute a seguito dell’Avviso 4.6.2019. Solo in relazione a detti operatori economici, gli stessi potranno limitarsi a confermare la validità della precedente manifestazione di interesse (dichiarando il permanere del possesso dei relativi requisiti ai sensi del D.P.R. n. 445/2000) senza necessariamente doverne presentare una nuova.

Il presente Avviso è da intendersi come mero procedimento preselettivo che non comporta né diritti di prelazione o preferenza, né impegni o vincoli di qualsiasi natura sia per gli operatori interessati che per CAAB.

CAAB si riserva di sospendere, revocare o annullare la procedura relativa al presente Avviso e a non dar seguito alla procedura, senza che possa essere avanzata alcuna pretesa da parte degli operatori economici interessati.

Resta inteso che i requisiti richiesti per l’affidamento del Servizio, come di seguito meglio definito, dovranno essere nuovamente dichiarati dagli interessati ed accertati dal CAAB in occasione del successivo procedimento di gara.

PROCEDURA DI GARA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

L’affidamento del Servizio avverrà mediante affidamento diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b) del Codice (come modificato dall’art. 1, comma 20, lett. h), n. 1, del D.L. 32/2019 come convertito dalla Legge n. 55/2019), con aggiudicazione a seguito di valutazione dell’offerta tecnica e dell’offerta economica in considerazione delle caratteristiche tecniche innovative degli impianti fotovoltaici per i quali è richiesto il Servizio.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Possono inviare la propria manifestazione di interesse tutti gli operatori economici indicati dall’art. 45 del Codice. La partecipazione alla presente procedura di gara è riservata agli operatori economici in possesso dei seguenti requisiti di partecipazione:

  • Requisiti di carattere generale di cui all’art. 80 del Codice;
  • Requisiti di idoneità professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. a), del Codice;
  • Requisiti di capacità economico-finanziaria di cui all’art. 83, comma 1, lett. b), del Codice;
  • Requisiti di capacità tecnica e professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. c), del Codice.
  • Requisiti di idoneità professionale

L’operatore economico dovrà dichiarare di essere iscritto nel Registro delle Imprese presso la competente Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (C.C.I.A.A.), o nell’apposito registro, se cooperativa, dal quale risulti che l’impresa svolge attività di costruzione e/o manutenzione di impianti tecnologici e di produzione di energia elettrica.

Per le imprese aventi sede legale in altro Stato membro dell’Unione Europea il requisito è attestato dall’iscrizione in analogo registro professionale o commerciale dello Stato di appartenenza, in conformità a quanto previsto dall’art. 83, comma 3, del Codice.

  • Requisiti di capacità economica finanziaria

Il concorrente dovrà dichiarare di avere avuto un fatturato, per il triennio 2016-2018, pari ad almeno Euro 144.000,00 (euro centoquarantaquattromila/00) per ciascun anno.

  • Requisiti di capacità tecnica e professionale

Il concorrente dovrà possedere i seguenti requisiti:

  • Aver correttamente eseguito nel periodo 2016–2018 almeno n. 5 contratti di conduzione e manutenzione ordinaria e straordinaria di impianti di produzione di energia da fonte fotovoltaica connessi alla rete elettrica nazionale in Media Tensione analoghi a quelli indicati al precedente art. 3;
  • Organico medio annuo nel periodo 2016–2018 pari ad almeno n. 5 unità;
  • Almeno n. 2 addetti periti elettrotecnici alla manutenzione in possesso delle certificazioni PES/PAV;
  • Almeno n. 1 addetto ingegnere iscritto alla Sez. A dell’albo degli ingegneri ramo industriale;
  • Almeno n. 2 addetti alla manutenzione in possesso delle certificazioni per l’utilizzo dei DPI per il lavoro in quota.

PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE 

Gli operatori economici interessati devono inviare la propria manifestazione di interesse a mezzo PEC (al seguente indirizzo: [email protected]) entro e non oltre il giorno 7 novembre 2019 h. 12.00.

La PEC dovrà riportare nell’oggetto quanto segue: “Indagine di mercato conduzione e manutenzione fotovoltaico”.

La comunicazione PEC dovrà contenere l’istanza di manifestazione di interesse per il Servizio con dichiarazione attestante la sussistenza dei requisiti di partecipazione di cui all’art. 5 del presente Avviso, redatta in lingua italiana, sottoscritta con firma digitale dal legale rappresentante o dal titolare o dal procuratore speciale dell’impresa concorrente. Detta manifestazione di interesse dovrà essere redatta utilizzando il modulo di manifestazione di interesse allegato (Allegato I). Alla dichiarazione deve essere allegata copia fotostatica in corso di validità di un documento di identità del sottoscrittore.

COMUNICAZIONE

Le comunicazioni e gli scambi di informazioni con gli operatori economici relative al presente Avviso di Indagine di Mercato si svolgeranno attraverso Posta Elettronica Certificata (PEC) a norma dell’art. 40 del Codice ai seguenti recapiti:

PEC: [email protected];

Telefono: 051 2860330.

ALTRE INFORMAZIONI

  • Il Responsabile del Procedimento è il Dott. Duccio Caccioni.
  • Il Presente Avviso di avvio di indagine di mercato viene pubblicato sul sito web di CAAB spa caab.it nella sezione amministrazione trasparente sotto la sezione bandi e gare. Tenuto conto che CAAB ha già pubblicato, una prima volta, un avviso per l’affidamento del presente servizio il 4.6.2019 e che la nuova pubblicazione viene disposta allo scopo di garantire la più ampia partecipazione del mercato in seguito alla modifica del tipo di procedura richiesta dal Codice, CAAB ritiene sussistano giustificati motivi per fissare la durata della pubblicazione in giorni 8 (otto).
  • Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 e s.m.i. (come modificato dal GDPR n. 679/2016) si informa che i dati forniti saranno raccolti e gestiti da CAAB per le finalità di gestione dell’affidamento degli incarichi oggetto del presente avviso.
  • L’indagine di mercato è preordinata a conoscere gli operatori interessati a partecipare alle procedure di selezione per lo specifico affidamento. Tale fase non ingenera negli operatori alcun affidamento sul successivo invito alla procedura.
  • Alla successiva procedura di affidamento saranno invitati gli operatori economici che avranno presentato manifestazione di interesse.

Allegati:

Allegato I – Modello di Dichiarazione

Allegato I – Modello di Dichiarazione (formato editabile)

Avviso Indagine di Mercato O&M

11.11.19 Esito dell’avviso

19.12.19 Graduatoria e punteggi

AVVISO DI AVVIO DI INDAGINE DI MERCATO PER LA PROCEDURA NEGOZIATA, AI SENSI DELL’ART. 36, COMMA 2, LETT. B), DEL D.LGS. N. 50/2016, FINALIZZATA ALL’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI CONDUZIONE E MANUTENZIONE (C.D. SERVIZIO FULL O&M) DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI CAAB SPA

COMMITTENTE

CAAB Spa, con sede in Bologna, via Paolo Canali, n. 16 (P. IVA/C.F. 02538910379) (“CAAB”) è Ente Gestore del Centro Agroalimentare di Bologna nonché proprietario di n. 6 impianti fotovoltaici realizzati sulle coperture di alcuni immobili situati a Bologna in via P. Canali n. 16 (c.d. porzione NAM) ed in via Paolo Canali n. 8 (c.d. porzione FICO), ed in tale veste è titolare delle attività di espletamento delle procedure di gara per l’affidamento delle attività di conduzione e manutenzione di detti impianti fotovoltaici.

CAAB intende espletare un’indagine di mercato al fine di acquisire manifestazioni di interesse da parte di operatori economici, in possesso dei requisiti di seguito indicati, a cui potrà essere formulata espressa richiesta di offerta nei tempi e modi di seguito indicati.

INDAGINE DI MERCATO

L’oggetto dell’indagine riguarda l’affidamento dei servizi di conduzione e   manutenzione degli impianti fotovoltaici di CAAB spa, come meglio descritti al successivo art. 3 (il “Servizio Full O&M” o il “Servizio”).

Tutti gli operatori economici interessati, che siano muniti dei necessari requisiti, sono invitati a presentare una segnalazione di interesse alla partecipazione alla successiva selezione, da svolgersi a norma dell’art. 36, comma 2, lett. b), del D.lgs. n. 50/2016 (“Codice”), finalizzata all’affidamento del Servizio.

Il presente avviso (“Avviso”) è da intendersi come mero procedimento preselettivo che non comporta né diritti di prelazione o preferenza, né impegni o vincoli di qualsiasi natura sia per gli operatori interessati che per CAAB.

CAAB si riserva di sospendere, revocare o annullare la procedura relativa al presente Avviso e a non dar seguito alla procedura, senza che possa essere avanzata alcuna pretesa da parte degli operatori economici interessati.

Resta inteso che i requisiti richiesti per l’affidamento del Servizio, come di seguito meglio definito, dovranno essere nuovamente dichiarati dagli interessati ed accertati dal CAAB in occasione del successivo procedimento di gara.

PROCEDURA DI GARA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

L’affidamento del Servizio avverrà mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b), del Codice, con aggiudicazione sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 95 del Codice in considerazione delle caratteristiche tecniche   innovative degli impianti fotovoltaici per i quali è richiesto il Servizio .

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Possono inviare la propria manifestazione di interesse tutti gli operatori economici indicati dall’art. 45 del Codice. La partecipazione alla presente procedura di gara è riservata agli operatori economici in possesso dei seguenti requisiti di partecipazione:

  • Requisiti di carattere generale di cui all’art. 80 del Codice;
  • Requisiti di idoneità professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. a), del Codice;
  • Requisiti di capacità economico-finanziaria di cui all’art. 83, comma 1, lett. b), del Codice;
  • Requisiti di capacità tecnica e professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. c), del Codice.
  • Requisiti di idoneità professionale

L’operatore economico dovrà dichiarare di essere iscritto nel Registro delle Imprese presso la competente Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (C.C.I.A.A.), o nell’apposito registro, se cooperativa, dal quale risulti che l’impresa svolge attività di costruzione e/o manutenzione di impianti tecnologici e di produzione di energia elettrica.

Per le imprese aventi sede legale in altro Stato membro dell’Unione Europea il requisito è attestato dall’iscrizione in analogo registro professionale o commerciale dello Stato di appartenenza, in conformità a quanto previsto dall’art. 83, comma 3, del Codice.

  • Requisiti di capacità economica finanziaria

Il concorrente dovrà dichiarare di avere avuto un fatturato, per il triennio 2016-2018, pari ad almeno Euro 144.000,00 (euro centoquarantaquattromila/00) per ciascun anno.

  • Requisiti di capacità tecnica e professionale

Il concorrente dovrà possedere i seguenti requisiti:

  • Aver correttamente eseguito nel periodo 2016–2018 almeno n. 5 contratti di conduzione e manutenzione ordinaria e straordinaria di impianti di produzione di energia da fonte fotovoltaica connessi alla rete elettrica nazionale in Media Tensione analoghi a quelli indicati al precedente art. 3;
  • Organico medio annuo nel periodo 2016–2018 pari ad almeno n. 5 unità;
  • Almeno n. 2 addetti periti elettrotecnici alla manutenzione in possesso delle certificazioni PES/PAV;
  • Almeno n. 1 addetto ingegnere iscritto alla Sez. A dell’albo degli ingegneri ramo industriale;
  • Almeno n. 2 addetti alla manutenzione in possesso delle certificazioni per l’utilizzo dei DPI per il lavoro in quota.

PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE

Gli operatori economici interessati devono inviare la propria manifestazione di interesse a mezzo PEC (al seguente indirizzo: [email protected]) entro e non oltre il giorno 27 giugno 2019  h. 12.00.

La PEC dovrà riportare nell’oggetto quanto segue: “Indagine di mercato conduzione e manutenzione fotovoltaico”.

La comunicazione PEC dovrà contenere l’istanza di manifestazione di interesse per il Servizio con dichiarazione attestante la sussistenza dei requisiti di partecipazione di cui all’art. 5 del presente Avviso, redatta in lingua italiana, sottoscritta con firma digitale dal legale rappresentante o dal titolare o dal procuratore speciale dell’impresa concorrente. Detta manifestazione di interesse dovrà essere redatta utilizzando il modulo di manifestazione di interesse allegato (Allegato I). Alla dichiarazione deve essere allegata copia fotostatica in corso di validità di un documento di identità del sottoscrittore.

COMUNICAZIONI

Le comunicazioni e gli scambi di informazioni con gli operatori economici relative al presente Avviso di Indagine di Mercato si svolgeranno attraverso Posta Elettronica Certificata (PEC) a norma dell’art. 40 del Codice ai seguenti recapiti:

PEC: [email protected];

Telefono: 051 2860330.

ALTRE INFORMAZIONI

  • Il Responsabile del Procedimento è il dott. Duccio Caccioni;
  • Il Presente Avviso di avvio di indagine di mercato viene pubblicato sul sito web di CAAB spa caab.it nella sezione amministrazione trasparente sotto la sezione bandi e gare. La durata della pubblicazione è di giorni 15 (quindici);
  • Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 e s.m.i. (come modificato dal GDPR n. 679/2016) si informa che i dati forniti saranno raccolti e gestiti da CAAB per le finalità di gestione dell’affidamento degli incarichi oggetto del presente avviso;
  • Ai sensi di quanto stabilita all’art. 5.1.2 della linea guida Anac n. 4 di attuazione del d. lgs 18.4.2016 n. 50, l’indagine di mercato è preordinata a conoscere gli operatori interessati a partecipare alle procedure di selezione per lo specifico affidamento. Tale fase non ingenera negli operatori alcun affidamento sul successivo invito alla procedura;
  • Alla successiva procedura negoziata saranno invitati gli operatori economici che avranno presentato manifestazione di interesse;
  • La successiva fase della procedura di gara negoziata sarà gestita esclusivamente a mezzo piattaforma SATER – Sistema Acquisti Telematici dell’Emilia-Romagna, così come previsto dall’art. 40 del Codice. Pertanto gli operatori economici invitati, qualora non siano già iscritti sul mercato elettronico della piattaforma SATER, dovranno registrarsi (https://piattaformaintercenter.regione.emiliaromagna.it/portale/index.php/registrazione) a detta piattaforma, come sarà meglio precisato nella Lettera di invito.

Allegati:

Allegato I – Modello di Dichiarazione

Allegato I – Modello di Dichiarazione (formato editabile)

Avviso Indagine di Mercato O&M

31.10.2019 Esito Indagine di Mercato

AVVISO DI AVVIO DI INDAGINE DI MERCATO PER LA PROCEDURA NEGOZIATA, AI SENSI DELL’ART. 36, COMMA 2, LETT. B), DEL D.LGS. N. 50/2016, FINALIZZATA ALL’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI CONDUZIONE E MANUTENZIONE (C.D. SERVIZIO FULL O&M) DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI CAAB SPA

COMMITTENTE

CAAB Spa, con sede in Bologna, via Paolo Canali, n. 16 (P. IVA/C.F. 02538910379) (“CAAB”) è Ente Gestore del Centro Agroalimentare di Bologna nonché proprietario di n. 6 impianti fotovoltaici realizzati sulle coperture di alcuni immobili situati a Bologna in via P. Canali n. 16 (c.d. porzione NAM) ed in via Paolo Canali n. 8 (c.d. porzione FICO), ed in tale veste è titolare delle attività di espletamento delle procedure di gara per l’affidamento delle attività di conduzione e manutenzione di detti impianti fotovoltaici.

CAAB intende espletare un’indagine di mercato al fine di acquisire manifestazioni di interesse da parte di operatori economici, in possesso dei requisiti di seguito indicati, a cui potrà essere formulata espressa richiesta di offerta nei tempi e modi di seguito indicati.

INDAGINE DI MERCATO

L’oggetto dell’indagine riguarda l’affidamento dei servizi di conduzione e   manutenzione degli impianti fotovoltaici di CAAB spa, come meglio descritti al successivo art. 3 (il “Servizio Full O&M” o il “Servizio”).

Tutti gli operatori economici interessati, che siano muniti dei necessari requisiti, sono invitati a presentare una segnalazione di interesse alla partecipazione alla successiva selezione, da svolgersi a norma dell’art. 36, comma 2, lett. b), del D.lgs. n. 50/2016 (“Codice”), finalizzata all’affidamento del Servizio.

Il presente avviso (“Avviso”) è da intendersi come mero procedimento preselettivo che non comporta né diritti di prelazione o preferenza, né impegni o vincoli di qualsiasi natura sia per gli operatori interessati che per CAAB.

CAAB si riserva di sospendere, revocare o annullare la procedura relativa al presente Avviso e a non dar seguito alla procedura, senza che possa essere avanzata alcuna pretesa da parte degli operatori economici interessati.

Resta inteso che i requisiti richiesti per l’affidamento del Servizio, come di seguito meglio definito, dovranno essere nuovamente dichiarati dagli interessati ed accertati dal CAAB in occasione del successivo procedimento di gara.

PROCEDURA DI GARA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

L’affidamento del Servizio avverrà mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b), del Codice, con aggiudicazione sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 95 del Codice in considerazione delle caratteristiche tecniche   innovative degli impianti fotovoltaici per i quali è richiesto il Servizio .

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Possono inviare la propria manifestazione di interesse tutti gli operatori economici indicati dall’art. 45 del Codice. La partecipazione alla presente procedura di gara è riservata agli operatori economici in possesso dei seguenti requisiti di partecipazione:

  • Requisiti di carattere generale di cui all’art. 80 del Codice;
  • Requisiti di idoneità professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. a), del Codice;
  • Requisiti di capacità economico-finanziaria di cui all’art. 83, comma 1, lett. b), del Codice;
  • Requisiti di capacità tecnica e professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. c), del Codice.
  • Requisiti di idoneità professionale

L’operatore economico dovrà dichiarare di essere iscritto nel Registro delle Imprese presso la competente Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (C.C.I.A.A.), o nell’apposito registro, se cooperativa, dal quale risulti che l’impresa svolge attività di costruzione e/o manutenzione di impianti tecnologici e di produzione di energia elettrica.

Per le imprese aventi sede legale in altro Stato membro dell’Unione Europea il requisito è attestato dall’iscrizione in analogo registro professionale o commerciale dello Stato di appartenenza, in conformità a quanto previsto dall’art. 83, comma 3, del Codice.

  • Requisiti di capacità economica finanziaria

Il concorrente dovrà dichiarare di avere avuto un fatturato, per il triennio 2016-2018, pari ad almeno Euro 144.000,00 (euro centoquarantaquattromila/00) per ciascun anno.

  • Requisiti di capacità tecnica e professionale

Il concorrente dovrà possedere i seguenti requisiti:

  • Aver correttamente eseguito nel periodo 2016–2018 almeno n. 5 contratti di conduzione e manutenzione ordinaria e straordinaria di impianti di produzione di energia da fonte fotovoltaica connessi alla rete elettrica nazionale in Media Tensione analoghi a quelli indicati al precedente art. 3;
  • Organico medio annuo nel periodo 2016–2018 pari ad almeno n. 5 unità;
  • Almeno n. 2 addetti periti elettrotecnici alla manutenzione in possesso delle certificazioni PES/PAV;
  • Almeno n. 1 addetto ingegnere iscritto alla Sez. A dell’albo degli ingegneri ramo industriale;
  • Almeno n. 2 addetti alla manutenzione in possesso delle certificazioni per l’utilizzo dei DPI per il lavoro in quota.

PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE

Gli operatori economici interessati devono inviare la propria manifestazione di interesse a mezzo PEC (al seguente indirizzo: [email protected]) entro e non oltre il giorno 27 giugno 2019  h. 12.00.

La PEC dovrà riportare nell’oggetto quanto segue: “Indagine di mercato conduzione e manutenzione fotovoltaico”.

La comunicazione PEC dovrà contenere l’istanza di manifestazione di interesse per il Servizio con dichiarazione attestante la sussistenza dei requisiti di partecipazione di cui all’art. 5 del presente Avviso, redatta in lingua italiana, sottoscritta con firma digitale dal legale rappresentante o dal titolare o dal procuratore speciale dell’impresa concorrente. Detta manifestazione di interesse dovrà essere redatta utilizzando il modulo di manifestazione di interesse allegato (Allegato I). Alla dichiarazione deve essere allegata copia fotostatica in corso di validità di un documento di identità del sottoscrittore.

COMUNICAZIONI

Le comunicazioni e gli scambi di informazioni con gli operatori economici relative al presente Avviso di Indagine di Mercato si svolgeranno attraverso Posta Elettronica Certificata (PEC) a norma dell’art. 40 del Codice ai seguenti recapiti:

PEC: [email protected];

Telefono: 051 2860330.

ALTRE INFORMAZIONI

  • Il Responsabile del Procedimento è il dott. Duccio Caccioni;
  • Il Presente Avviso di avvio di indagine di mercato viene pubblicato sul sito web di CAAB spa caab.it nella sezione amministrazione trasparente sotto la sezione bandi e gare. La durata della pubblicazione è di giorni 15 (quindici);
  • Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 e s.m.i. (come modificato dal GDPR n. 679/2016) si informa che i dati forniti saranno raccolti e gestiti da CAAB per le finalità di gestione dell’affidamento degli incarichi oggetto del presente avviso;
  • Ai sensi di quanto stabilita all’art. 5.1.2 della linea guida Anac n. 4 di attuazione del d. lgs 18.4.2016 n. 50, l’indagine di mercato è preordinata a conoscere gli operatori interessati a partecipare alle procedure di selezione per lo specifico affidamento. Tale fase non ingenera negli operatori alcun affidamento sul successivo invito alla procedura;
  • Alla successiva procedura negoziata saranno invitati gli operatori economici che avranno presentato manifestazione di interesse;
  • La successiva fase della procedura di gara negoziata sarà gestita esclusivamente a mezzo piattaforma SATER – Sistema Acquisti Telematici dell’Emilia-Romagna, così come previsto dall’art. 40 del Codice. Pertanto gli operatori economici invitati, qualora non siano già iscritti sul mercato elettronico della piattaforma SATER, dovranno registrarsi (https://piattaformaintercenter.regione.emiliaromagna.it/portale/index.php/registrazione) a detta piattaforma, come sarà meglio precisato nella Lettera di invito.

Allegati:

Allegato I – Modello di Dichiarazione

Allegato I – Modello di Dichiarazione (formato editabile)

Avviso Indagine di Mercato O&M

31.10.2019 Esito Indagine di Mercato

AVVISO ESPLORATIVO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE D’USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI SITUATI ALL’INTERNO DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA – BANDO APERTO

DESCRIZIONE DELL’OGGETTO DELLA CONCESSIONE D’USO

All’interno del Centro Agroalimentare di Bologna sono presenti n. 3 (tre) impianti pubblicitari situati in prossimità della “Viabilità Lato Nord”, denominati rispettivamente: Cartello 1, Cartello 2 e Cartello 3.

Ciascun impianto misura mt. 5 x 3.

A seguito dell’Avviso pubblicato il 14 gennaio 2019, è stato assegnato il c.d. Cartello n. 3. Pertanto la presente procedura è finalizzata all’assegnazione dei cartelli ancora disponibili ossia Cartello n. 1 e Cartello n. 2.

Per l’esatta collocazione degli impianti si rinvia alla planimetria allegata (All.1 Planimetria e foto impianto pubblicitario).

Si precisa che gli impianti sono privi di sistema di illuminazione.

Durata

L’impianto pubblicitario è assegnabile per un periodo di 12 (dodici) mesi.

Corrispettivo

Il canone di concessione per ciascun impianto pubblicitario è fissato in euro 4.000,00 (quattromila/00) per il periodo di mesi 12 (dodici), da corrispondersi anticipatamente in un’unica soluzione alla data di sottoscrizione del Contratto.

DESCRIZIONE Corrispettivo  di  Concessione  annuo  (12  mesi dalla data di assegnazione)
Impianto    pubblicitario

(Cartello n. 1)

Corrispettivo di concessione d’uso (il “Corrispettivo”):

€/anno 4.000,00 oltre ad IVA nella misura di legge.

Impianto    pubblicitario

(Cartello n. 2)

Corrispettivo di concessione d’uso (il “Corrispettivo”):

€/anno 4.000,00 oltre ad IVA nella misura di legge.

I soggetti che intendono manifestare il proprio interesse all’assegnazione in concessione d’uso di uno o più dei sopra descritti impianti pubblicitari devono, a pena esclusione, far pervenire a mezzo PEC [email protected], ovvero a mezzo raccomandata A/R del servizio postale di Stato, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero consegna diretta (esclusivamente dalle ore 09.00 alle ore 12.00 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì), la manifestazione di interesse a CAAB Spa – Ufficio Bandi e Gare -Via Paolo Canali, n. 16, CAP 40127, in plico controfirmato sui lembi di chiusura, riportante la seguente dicitura: “AVVISO ESPLORATIVO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE D’USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI SITUATI ALL’INTERNO DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA” e indicante il nome/denominazione del mittente.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

In caso di invio a mezzo Posta Elettronica Certificata, il documento dovrà recare firma digitale.

La consegna del plico è a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità di CAAB ove per disguidi ovvero per qualsiasi motivo, il plico non pervenga all’indirizzo di destinazione entro il termine perentorio di scadenza.

Tenuto conto che il presente Bando rimane aperto fino al 30.06.2020, non saranno in alcun caso presi in considerazione i plichi pervenuti oltre detto termine perentorio di scadenza, anche indipendentemente dalla volontà del mittente e anche se spediti prima del termine medesimo; ciò vale anche per i plichi inviati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, a nulla valendo la data di spedizione risultante dal timbro postale dell’ufficio o dell’agenzia accettante.

La manifestazione d’interesse non costituisce vincolo all’assegnazione.

La manifestazione d’interesse dovrà essere redatta in conformità al modello “Allegato 2” al presente avviso.

Allegati:

 AVVISO: impianti pubblicitari

Allegato A: Contratto Impianti Pubblicitari

Allegato 1: Planimetria e Foto Impianti Pubblicati

Allegato 2: Manifestazione_Interesse APERTO

Allegato 3:  informativa Privacy

Allegato 4: Codice Etico

BANDO PER LA SELEZIONE DEI VENDITORI E PER L’ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DEGLI SPAZI ( N. 8 POSTEGGI DI VENDITA E N. 4 AREE DEPOSITO) SITUATI NELL’AREA PRODUTTORI DEL MERCATO ORTOFRUTTICOLO (NAM) DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE – CAUSE DI ESCLUSIONE E CONDIZIONI ULTERIORI DI PARTECIPAZIONE

I) REQUISITI DI IDONEITA’ PROFESSIONALE
Ai fini dell’ammissione alla gara ciascun Concorrente deve essere in possesso, a pena di esclusione, dei seguenti requisiti:
I) REQUISITI
a) iscrizione al registro delle imprese presso la competente C.C.I.A.A. nel settore speciale come esercenti l’attività di imprenditore agricolo.
Detta iscrizione potrà essere sostituita da iscrizione equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza. In caso di R.T.I. tutti i componenti raggruppati dovranno soddisfare tale requisito;
b) di avere nella propria disponibilità (a prescindere dal titolo: affitto, proprietà, ecc.) un terreno agricolo destinato alla coltivazione di prodotti ortofrutticoli avente una superficie di almeno 15.000 mq.;
c) di aver venduto prodotti ortofrutticoli di propria produzione in misura prevalente rispetto alla quantità dei prodotti complessivamente venduti per ciascuno degli anni 2016-2017-2018, o in caso di attività effettuata per un numero inferiore di anni, per gli esercizi di effettiva attività;
d) di aver conseguito un fatturato per vendita di prodotti ortofrutticoli di propria produzione in misura prevalente rispetto al fatturato complessivo, per ciascuno degli anni 2016-2017-2018, o in caso di attività effettuata per un numero inferiore di anni, in riferimento agli esercizi di effettiva attività. In caso di R.T.I. tutti i concorrenti raggruppati dovranno soddisfare i requisiti di cui alle precedenti lettere a), b), e c) e d).
II) REQUISITI MORALI
Sono esclusi dalla partecipazione alla presente procedura i Concorrenti per i quali sussistono:
a) le condizioni di inidoneità di cui, all’art. 71, comma 1 e 2, del d.lgs. 59/2010 secondo le modalità previste dal medesimo art. 71, comma 5;
b) le condizioni di cui all’art. 17, comma 1, lett. a), b) e c) del Regolamento;
c) le cause di esclusione di cui all’art. 80 del D.lgs. n. 50/2016.
Il Concorrente dovrà attestare il possesso dei requisiti di partecipazione e l’assenza delle cause di esclusione mediante dichiarazione sostitutiva in conformità alle disposizioni del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, in cui indica tutte le condanne penali riportate, ivi comprese quelle per le quali abbia beneficiato della non menzione. In caso di R.T.I. tutti i componenti raggruppati dovranno soddisfare tale requisito.
Si precisa che, in ogni caso, l’esclusione non sarà disposta: in caso di reati depenalizzati, per quelli per i quali è intervenuta la riabilitazione, per i reati dichiarati estinti dopo la condanna e in caso di revoca della condanna.
III) CONDIZIONI ULTERIORI DI PARTECIPAZIONE:
I Concorrenti, a pena di esclusione, dovranno altresì dichiarare mediante idonea dichiarazione resa in conformità alle disposizioni del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445:
a) di rispettare ed accettare incondizionatamente tutte le disposizioni contenute nel presente bando, nello schema di convenzione di cui all’Allegato A e in tutti gli ulteriori documenti in essi richiamati;
b) di rendersi pienamente disponibile ad accettare gli “spazi” nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano e di non avere alcuna riserva, contestazione o eccezione in ordine allo stato ed alle condizioni del/i medesimo/i relative pertinenze ed impianti compresi;
c) di impegnarsi, in caso di assegnazione degli “spazi”, a corrispondere il canone annuo nella misura indicata nella Scheda Tecnica (Allegato C) e gli oneri ulteriori secondo modalità e termini previsti dallo schema di convenzione di cui all’Allegato A;
d) di aver svolto il sopralluogo presso il Centro Agroalimentare e degli spazi oggetto di assegnazione.
Le dichiarazioni di cui ai numeri I), II) e III) del presente articolo dovranno essere rese in conformità al modulo Allegato D al presente bando di gara.
In caso di R.T.I. tutti i componenti raggruppati dovranno rendere tali dichiarazioni compilando i suddetti moduli.
Ai fini degli accertamenti relativi alle cause di esclusione di cui al presente articolo si applica l’art. 43 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445; fermo restando, per il soggetto assegnatario, l’obbligo di presentare la certificazione di regolarità contributiva di cui all’art. 2 del decreto legge 25 settembre 2002, n. 210, convertito dalla legge 22 novembre 2002, n. 266 e di cui all’articolo 90, comma 9, del D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni e integrazioni
Il Concorrente dovrà essere in grado, in ogni momento, di comprovare tutti gli elementi dichiarati di cui ai punti precedenti e si impegna, in caso di assegnazione, a collaborare tempestivamente con CAAB per l’acquisizione di tutta l’eventuale documentazione richiesta.
La carenza dei requisiti di partecipazione come sopra specificati ovvero la presenza delle suindicate cause di esclusione, comporterà l’esclusione alla gara del Concorrente.

SOPRALLUOGO

Gli “spazi” dovranno essere visionati dai Concorrenti interessati alla gara, anche mediante soggetti appositamente delegati dal legale rappresentante del Concorrente, entro il giorno 27 maggio 2019 h. 12.00.
Ai fini dell’effettuazione del suddetto sopralluogo obbligatorio, i Concorrenti devono inviare – non oltre il giorno 22 maggio 2019 – una richiesta di sopralluogo (indicando il nome e cognome della/e persona/e che effettuerà/anno il sopralluogo e l’indirizzo di posta elettronica /fax al quale indirizzare la convocazione) al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata: [email protected] Sono, altresì, ammesse richieste di sopralluogo presentate a mano direttamente alla sede CAAB purché presentate entro e non oltre il suddetto termine.
Il sopralluogo viene effettuato nei soli giorni stabiliti da CAAB. Data e luogo del sopralluogo sono comunicati con almeno 3 (tre) giorni di anticipo. All’atto del sopralluogo ciascun incaricato deve sottoscrivere il documento, predisposto da CAAB, a conferma dell’effettuato sopralluogo e del ritiro della relativa dichiarazione attestante tale operazione.
Il sopralluogo deve essere effettuato da un rappresentante legale o da un direttore tecnico del Concorrente, come risultanti da certificato CCIAA ovvero da soggetto diverso munito di procura notarile o altro atto di delega scritto purché dipendente del Concorrente.
In caso di R.T.I. il sopralluogo può essere effettuato a cura di uno qualsiasi dei componenti raggruppati.
Del sopralluogo verrà rilasciata apposita attestazione che dovrà essere inserita nella Busta 1.

MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA

A pena di esclusione, gli interessati dovranno far pervenire a CAAB spa, Ufficio Bandi e Gare, via Paolo Canali 16 Bologna, CAP 40127 (aperto ogni giorno feriale dalle ore 9.00 alle ore 12.00 esclusi i sabati) un unico plico chiuso, controfirmato sui lembi di chiusura, recante all’esterno l’indicazione del mittente e la dicitura “Bando per la selezione dei venditori e per l’assegnazione in concessione di spazi (n. 8 posteggi e n. 4 aree deposito) situati nell’Area Produttori del Mercato Ortofrutticolo (NAM) del Centro Agroalimentare di Bologna” contenente l’offerta e la documentazione richiesta, entro e non oltre le ore 12.00 del 30 maggio 2019.
Detto plico potrà essere consegnato direttamente a mano, con rilascio di ricevuta da parte di CAAB con le modalità di seguito riportate, ovvero spedito a mezzo raccomandata del servizio postale, ovvero mediante corriere o agenzia di recapito autorizzata.

 

BANDO AREA PRODUTTORI

Allegato A) Schema di “Convenzione Accessiva alla concessione”, completo dei documenti ed allegati di seguito riportati:

Allegato B) Planimetria Area Produttori P1 e P2 del Mercato Ortofrutticolo della NAM con indicazione degli “spazi” oggetto di assegnazione

Allegato C) Scheda tecnico-economica descrittiva degli spazi oggetto di assegnazione

Allegato D)  Domanda di partecipazione e dichiarazioni di cui all’art. 3, lett. I), II) e III) del bando di gara

Allegato D)  Domanda di partecipazione e dichiarazioni di cui all’art. 3, lett. I), II) e III) del bando di gara – formato editabile

Allegato E) Preferenze in ordine agli spazi oggetto di assegnazione

Allegato F)  Regolamento del Centro Agroalimentare di Bologna

!!!ESITO SELEZIONE!!!

 

Ammontare complessivo dei premi

Il premio aziendale collettivo è stabilito nella misura di € 500,00 annui, pro rata temporis in caso di assunzione o cessazione in corso d’anno, a condizione che il risultato economico aziendale annuale sia positivo, con acconto del 50% con la retribuzione del mese di luglio e saldo con la tredicesima mensilità. Inoltre sulla base del raggiungimento degli obiettivi aziendali, di reparto ed individuali il CdA può attribuire annualmente una retribuzione variabile fino ad un massimo del 15% del monte salari annuo, che si riduce del 50% in caso di risultato economico aziendale negativo.

Tabella Premi Performance

Relazione sulla Performance

La Direzione Generale assistita dal Responsabile del Personale convalida le valutazioni e propone al CDA il monte retribuzioni variabili assegnate ai dipendenti. Entro il 31 marzo di ogni anno si dà luogo alla relativa liquidazione.

Piano della Performance

Obiettivo generale di CAAB è il miglioramento costante del servizio pubblico reso e delle attività svolte in ambito cittadino.

E’ stato predisposto a tal fine un sistema premiante l’impegno dei dipendenti dell’azienda che parte dalla valutazione dei singoli con la seguente modalità: ogni Responsabile di Settore compila a fine anno la scheda di valutazione individuale dei dipendenti del proprio settore. La valutazione viene riportata in un prospetto generale di tutti i dipendenti dell’azienda a cura dell’ufficio Personale e consegnata alla Direzione Generale per la predisposizione della proposta al CDA della retribuzione variabile di risultato.

Sistema di misurazione e valutazione della Performance

Entro il 31/01 di ogni anno il dipendente riceve dal diretto responsabile una scheda di valutazione individuale con il grado di raggiungimento dei propri obiettivi individuali e di reparto, e può presentare in forma scritta una propria relazione sull’attività svolta e sulla valutazione ricevuta, riceve inoltre una scheda con gli obiettivi dell’anno successivo.

Art.12 regolamento del personale  – Premio aziendale e retribuzione variabile di risultato

Scheda valutazione personale

AVVISO ESPLORATIVO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE D’USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI SITUATI ALL’INTERNO DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA

DESCRIZIONE DELL’OGGETTO DELLA CONCESSIONE D’USO

All’interno del Centro Agroalimentare di Bologna sono presenti n. 3 (tre) impianti pubblicitari situati in prossimità della “Viabilità Lato Nord”, denominati rispettivamente: Cartello 1, Cartello 2 e Cartello 3.

Ciascun impianto misura mt. 5 x 3.

Per l’esatta collocazione degli impianti si rinvia alla planimetria allegata (All.1 Planimetria e foto impianto pubblicitario).

Si precisa che gli impianti sono privi di sistema di illuminazione.

Durata

L’impianto pubblicitario è assegnabile per un periodo di 12 (dodici) mesi.

Corrispettivo

Il canone di concessione per ciascun impianto pubblicitario è fissato in euro 4.000,00 (quattromila/00) per il periodo di mesi 12 (dodici), da corrispondersi anticipatamente in un’unica soluzione alla data di sottoscrizione del Contratto.

DESCRIZIONE  VALORE IN EURO A BASE DI GARA CONDIZIONI
Impianto pubblicitario (Cartello 1) Corrispettivo di concessione d’uso (il “Corrispettivo”):

€/anno 4.000,00 oltre ad IVA nella misura di legge.

Solo offerte in aumento
Impianto pubblicitario (Cartello 2) Corrispettivo di concessione d’uso (il “Corrispettivo”):

€/anno 4.000,00 oltre ad IVA nella misura di legge.

Solo offerte in aumento
Impianto pubblicitario (Cartello 3) Corrispettivo di concessione d’uso (il “Corrispettivo”):

€/anno 4.000,00 oltre ad IVA nella misura di legge.

Solo offerte in aumento

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

I soggetti che intendono manifestare il proprio interesse all’assegnazione in concessione d’uso di uno o più dei sopra descritti impianti pubblicitari devono, a pena esclusione, far pervenire a mezzo PEC [email protected], ovvero a mezzo raccomandata A/R del servizio postale di Stato, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero consegna diretta (esclusivamente dalle ore 09.00 alle ore 12.00 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì), la manifestazione di interesse a CAAB Spa – Ufficio Bandi e Gare -Via Paolo Canali, n. 16, CAP 40127 entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 29/01/2019, in plico controfirmato sui lembi di chiusura, riportante la seguente dicitura: “AVVISO ESPLORATIVO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE D’USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI SITUATI ALL’INTERNO DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA” e indicante il nome/denominazione del mittente.

In caso di invio a mezzo Posta Elettronica Certificata, il documento dovrà recare firma digitale.

La consegna del plico è a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità di CAAB ove per disguidi ovvero per qualsiasi motivo, il plico non pervenga all’indirizzo di destinazione entro il termine perentorio di scadenza.

Non saranno in alcun caso presi in considerazione i plichi pervenuti oltre il termine perentorio di scadenza, anche indipendentemente dalla volontà del mittente e anche se spediti prima del termine medesimo; ciò vale anche per i plichi inviati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, a nulla valendo la data di spedizione risultante dal timbro postale dell’ufficio o dell’agenzia accettante.

La manifestazione d’interesse non costituisce vincolo all’assegnazione.

La manifestazione d’interesse dovrà essere redatta in conformità al modello “Allegato 2” al presente avviso.

Allegati:

AVVISO impianti pubblicitari

Allegaro A: Contratto Impianti Pubblicitari

Allegato 1: Planimetria e Foto Impianti Pubblicati

Allegato 2: Manifestazione_Interesse (editabile)

Allegato 2: Manifestazione_Interesse

Allegato 3:  informativa Privacy

Allegato 4: Codice Etico

AVVISO DI SELEZIONE, PER TITOLI ED ESAMI, PER L’ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI N.1 CONTABILE D’ORDINE DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA

Il Centro Agro Alimentare di Bologna S.p.a. (di seguito “CAAB”), società consortile per azioni costituita l’11 giugno 1990 per la costruzione e la gestione del mercato agroalimentare all’ingrosso di Bologna, in base alle disposizioni della legge n. 41/1986, intende procedere alla individuazione e successiva assunzione a tempo determinato dall’1/01/2019 al 31/12/2020 di n. 1 (uno) Addetto Contabile mediante il presente avviso, approvato nella seduta del Consiglio di Amministrazione del 30/10/2018 e per il quale è stato nominato Responsabile del Procedimento il Dottor Alessandro Bonfiglioli – CAAB SPA, Via Paolo Canali 16- 40127 – Bologna – Tel. 051 2860301 – Fax. 051 2860345.

1. INFORMAZIONI GENERALI
CAAB, nel perseguimento del proprio oggetto sociale, in qualità di Ente gestore individuato dal Comune di Bologna con deliberazione del Consiglio Comunale O.d.G. n. 77 del 6 marzo 1995, provvede alla gestione di tutti i servizi necessari al funzionamento del Centro Agroalimentare di Bologna in applicazione di quanto previsto in materia di pubblici servizi dalla Legge Regionale 1/98, ai sensi della quale CAAB applica il Regolamento del Centro Agroalimentare approvato dal Consiglio Comunale il 26/2/2007, ha necessità di potenziare per un periodo di tempo predefinito dall’1/01/2019 al 31/12/2020 l’area amministrativa assumendo n. 1 (uno) addetto all’Ufficio Amministrazione e Personale a supporto della struttura esistente.

2. SEDE DELLA SOCIETA’
La sede della Società è in via Paolo Canali 16, 40127 Bologna.

6. VALIDITA’ E PUBBLICITA’
Le domande per la partecipazione al presente avviso di selezione devono essere presentate perentoriamente, a pena di esclusione, entro le ore 12,00 del giorno 30 novembre 2018.
La pubblicazione avverrà per esteso, Allegato Avviso selezione, sul sito della società www.caab.it, dal quale sarà possibile scaricare i facsimili allegati A (domanda di ammissione) e B (curriculum vitae) e C (Regolamento del Personale CAAB) e per estratto sui quotidiani il Resto del Carlino e Corriere della Sera.

7. MODALITA’ DI PRESENTAZIONE
Le domande di ammissione alla procedura in oggetto, redatte in carta semplice sull’apposito modulo reperibile nel sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo www.caab.it (Allegato A) devono essere presentate mediante una delle seguenti modalità:
1. presentazione diretta a mano all’Ufficio Amministrazione e Personale del CAAB, Via Paolo Canali, n. 16 – Bologna (dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00), apponendo sulla busta la dicitura “Selezione n. 1 Addetto Ufficio Amministrazione e Personale del Centro Agroalimentare di Bologna”
2. mediante lettera raccomandata, purché spedita entro il termine di cui sopra, con avviso di ricevimento, indirizzata a CAAB Spa, via Paolo Canali n. 16, 40127 – Bologna apponendo sulla busta la dicitura “Selezione n. 1 Addetto Ufficio Amministrazione e Personale del Centro Agroalimentare di Bologna”

La data di presentazione/spedizione della domanda è stabilita e comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale accettante o dal timbro a data apposto sulla ricevuta rilasciata dall’Ufficio Amministrazione e Personale di CAAB in caso di presentazione diretta.

Allegati

Avviso selezione

Allegato A

Allegato B

Allegato B editabile

Allegato C

 

Comunicazione del 17/12/2018 –

La prova scritta della selezione in oggetto si terrà il giorno 21 dicembre 2018 alle ore 10.00 nella sede di CAAB spa in via Paoli Canali 16 – 40127 Bologna.

Comunicazione esito della selezione:

prima classificata Vaccari Sonia che ha riportato i seguenti punteggi: valutazione curriculum vitae 6.6; valutazione prova scritta test punti 48.3; valutazione colloquio punti 12.

Andamento della selezione: sono pervenute 7 domande di partecipazione. Due candidati, Bernardini Lara e Zucchini Francesca, sono stati esclusi per mancanza di requisiti di accesso. Alla seconda fase di selezione, prova scritta, sono stati ammessi cinque candidati: Fragale Salvatore, Meziu Ergita, Pappalardo Beniamino, Savelli Alessandro, Vaccari Sonia, due dei quali, Fragale Salvatore e Meziu Ergita, si sono ritirati dandone preventiva comunicazione.

La prova scritta, che prevedeva il raggiungimento di 42 punti per il passaggio alla fase successiva di colloquio, è stata effettuata da tre candidati ed è stata superata solo dalla candidata Sonia Vaccari, unica partecipante arrivata alla fase finale della selezione.

Tutto il materiale di gara è custodito negli uffici di CAAB spa.

Amministratori ed esperti

Obbligo di pubblicazione valido solo per il Ministero della Giustizia e per l’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

Riferimento normativo: D.Lgs. 33/2013 – Art. 15-ter, c. 1, 2 e 3.

Atti relativi alla programmazione di lavori, opere, servizi e forniture
AVVISO ESPLORATIVO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL’ACQUISTO DEL DIRITTO DI SUPERFICIE DEL LOTTO DI TERRENO DI CIRCA MQ 2.500 SITUATO ALL’INTERNO DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA – BOLOGNA VIA PAOLO CANALI N. 1

DESCRIZIONE DEL BENE IMMOBILE (l“Immobile”)

Si riporta di seguito la specifica del bene la cui proprietà superficiaria è in vendita con il presente avviso.

Lotto di superficie territoriale (St) di circa mq 2.500
Ubicazione: Via Paolo Canali n. 1- 40127 Bologna (BO);
Riferimenti catastali: NCEU di Bologna – Foglio 87, Part. 522 sub 2a.
Nello specifico si rimanda all’allegata planimetria (Allegato 1 a) che individua – con bordatura di colore rosso – il lotto di terreno di circa mq 2.500 in corso di frazionamento catastale. La lunghezza sul fronte strada è di circa 47 mt. Si allega altresì Immagine satellitare esemplificativa (Allegato 1 b).

FRAZIONAMENTO VALORE IN EURO A BASE DI GARA CONDIZIONI
Lotto avente una superficie territoriale (St) di circa 2.500 mq. € 100,00/mq.

Detto importo è soggetto ad IVA di legge

Solo offerte in aumento

Si precisa, altresì, quanto segue:
A) l’Immobile è in diritto di Superficie. La cessione del diritto di superficie potrà essere perfezionata solo a seguito dell’autorizzazione rilasciata dal Comune di Bologna, titolare del diritto di proprietà dell’Immobile.
Durata del diritto di Superficie: fino al 31/10/2054 salvo proroga per ulteriori anni 39 (trentanove) da concedersi su istanza della proprietà superficiaria al Comune di Bologna, istanza da presentarsi almeno un anno prima della scadenza.
Pertanto, il valore posto a base d’asta di euro 100,00 (cento/00) al metro quadro di Superficie Territoriale si riferisce alla sola proprietà superficiaria.
B) L’Immobile, sul lato est, è gravato da servitù, in quanto attraversato da condotte e polifere per reti idriche ed elettriche a servizio del lotto di terreno (NCEU di Bologna – F. 87 Part. 897) di proprietà di A.G.E.R. confinante con il lotto oggetto del presente avviso. L’aggiudicatario dell’Immobile avrà facoltà di allacciamento, previo assenso diretto di A.G.E.R. e riconoscimento, a quest’ultimo, dei relativi oneri (corrispettivo in quota parte da quantificare) ad esclusivo carico dell’aggiudicatario medesimo.
Il presente lotto verrà consegnato nello stato di fatto e di diritto in cui si trova attualmente, senza alcun impegno da parte di CAAB a realizzare alcuna modifica allo stesso.

In conformità all’Accordo di Programma in variante alla pianificazione territoriale e urbanistica ai sensi dell’art. 34 del D.lgs. n. 267/2000 e dell’art. 40 della L.R. n.20/2000, sottoscritto in data 23 dicembre 2015, le dotazioni territoriali pubbliche e pertinenziali private, sono le seguenti:

Superficie Utile (Su): 50% della superficie territoriale (St)
Parcheggi pubblici: 5% della superficie territoriale (St)
Verde pubblico (Vp): 10% della superficie territoriale (St)
Parcheggi pertinenziali (PE): 10% della superficie utile (Su)
DESTINAZIONE D’USO: Le attività esercitabili all’interno dell’immobile sopra indicato sono esclusivamente quelle attività previste nel vigente Regolamento Urbanistico Edilizio.
Funzioni produttive di tipo manifatturiero C:
(2a) produzione industriale e artigianale di beni (comprese le attività connesse alla produzione: laboratori di sperimentazione e ricerca, uffici tecnici, amministrativi e commerciali);
(2b) magazzinaggio, spedizione e logistica (raccolta, conservazione, smistamento, movimentazione delle merci), depositi con Su superiore a 250 mq, commercio all’ingrosso:
(2c) deposito e stoccaggio a cielo aperto di materiali e merci e impianti per attività produttive all’aperto: materiali e manufatti edilizi, di cantiere, roulotte, autocaravan, autoveicoli nuovi e usati, ecc., con e senza vendita;
(2d) attività di recupero, deposito, trattamento di materiali quali veicoli, materiali metallici, vetrosi, cartacei, ecc..

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

I soggetti che intendono manifestare il proprio interesse all’acquisto del diritto di superficie del lotto di terreno sopra riportato, devono, a pena esclusione, far pervenire a mezzo raccomandata del servizio postale, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero consegna diretta, la manifestazione di interesse a CAAB – Ufficio Bandi e Gare -Via Paolo Canali n. 16, CAP 40127 entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 12 novembre 2018, in plico controfirmato sui lembi di chiusura, riportante la seguente dicitura: “AVVISO ESPLORATIVO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL’ACQUISTO DEL DIRITTO DI SUPERFICIE DEL LOTTO DI TERRENO DI CIRCA MQ. 2.500 SITUATO ALL’INTERNO DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA” e indicante la ditta o la persona fisica mittente.
Il plico potrà essere consegnato anche a mano, dalle ore 09.00 alle ore 12.00 di tutti i giorni feriali (escluso il sabato), presso il suindicato recapito, che rilascerà la ricevuta di consegna, oppure il plico potrà essere recapitato mediante Posta Elettronica Certificata all’indirizzo [email protected], purché la Manifestazione di interesse sia firmata digitalmente.
La consegna del plico è a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità di CAAB ove per disguidi ovvero per qualsiasi motivo, il plico non pervenga all’indirizzo di destinazione entro il termine perentorio di scadenza.
Non saranno in alcun caso presi in considerazione i plichi pervenuti oltre il termine perentorio di scadenza, anche indipendentemente dalla volontà del mittente e anche se spediti prima del termine medesimo; ciò vale anche per i plichi inviati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, a nulla valendo la data di spedizione risultante dal timbro postale dell’ufficio o dell’agenzia accettante.
La manifestazione d’interesse non costituisce vincolo all’acquisto.
La manifestazione d’interesse dovrà essere redatta in conformità al modello Allegato 3 al presente avviso.
Le modalità e i termini della presente selezione sono meglio specificati nell’Allegato 2 denominato “Procedura per Manifestazione di Interesse”

***

 

AVVISO ESPLORATIVO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA LOCAZIONE DELL’IMMOBILE DI CIRCA 137 MQ SITUATO ALL’INTERNO DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA AD USO SPORTELLO BANCARIO

DESCRIZIONE DELL’ IMMOBILE

L’immobile è situato all’interno del Mercato Ortofrutticolo (NAM – Nuova Area Mercatale del CAAB) ed in particolare al piano terra – varco 2 (“Immobile”).

Ubicazione: 40127 Bologna, Via Paolo Canali n. 16, interni 5-2 e 5-3;

Riferimenti catastali: NCEU di Bologna – foglio 87, particella 527, subalterno 217.

 

DESCRIZIONE

 

VALORE IN EURO A BASE DI GARA CONDIZIONI
Immobile avente una superficie complessiva di circa 137 mq. Canone  annuo di locazione (il “Canone”):

€/anno 24.660,00 oltre ad IVA nella misura di legge.

 

 

Solo offerte in aumento

 

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

I soggetti che intendono manifestare il proprio interesse alla locazione dell’Immobile devono, a pena esclusione, far pervenire a mezzo PEC [email protected], ovvero a mezzo raccomandata A/R del servizio postale di Stato, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero consegna diretta (esclusivamente dalle ore 09.00 alle ore 12.00 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì), la manifestazione di interesse a CAAB Scpa – Ufficio Segreteria -Via Paolo Canali, n. 16, CAP 40127 entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 20/09/2018, in plico controfirmato sui lembi di chiusura, riportante la seguente dicitura: “AVVISO ESPLORATIVO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA GESTIONE DELLO SPORTELLO BANCARIO DI CIRCA 137 MQ. SITUATO ALL’INTERNO DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA” e indicante il nome della società mittente.

In caso di invio a mezzo Posta Elettronica Certificata, il documento dovrà recare firma digitale.

La consegna del plico è a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità di CAAB ove per disguidi ovvero per qualsiasi motivo, il plico non pervenga all’indirizzo di destinazione entro il termine perentorio di scadenza.

Non saranno in alcun caso presi in considerazione i plichi pervenuti oltre il termine perentorio di scadenza, anche indipendentemente dalla volontà del mittente e anche se spediti prima del termine medesimo; ciò vale anche per i plichi inviati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, a nulla valendo la data di spedizione risultante dal timbro postale dell’ufficio o dell’agenzia accettante.

***

BANDO PER LA SELEZIONE DEI VENDITORI E PER L’ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DEGLI SPAZI ( N. 3 POSTEGGI DI VENDITA E N. 2 AREE DEPOSITO) SITUATI NELL’AREA PRODUTTORI DEL MERCATO ORTOFRUTTICOLO (NAM) DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA

 

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE – CAUSE DI ESCLUSIONE E CONDIZIONI ULTERIORI DI PARTECIPAZIONE

I) REQUISITI DI IDONEITA’ PROFESSIONALE
Ai fini dell’ammissione alla gara ciascun Concorrente deve essere in possesso, a pena di esclusione, dei seguenti requisiti:
I) REQUISITI
a) iscrizione al registro delle imprese presso la competente C.C.I.A.A. nel settore speciale come esercenti l’attività di imprenditore agricolo.
Detta iscrizione potrà essere sostituita da iscrizione equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza. In caso di R.T.I. tutti i componenti raggruppati dovranno soddisfare tale requisito;

b) di avere nella propria disponibilità (a prescindere dal titolo: affitto, proprietà, ecc.) un terreno agricolo destinato alla coltivazione di prodotti ortofrutticoli avente una superficie di almeno 15.000 mq.;
c) di aver venduto prodotti ortofrutticoli di propria produzione in misura prevalente rispetto alla quantità dei prodotti complessivamente venduti per ciascuno degli anni 2015-2016-2017, o in caso di attività effettuata per un numero inferiore di anni, per gli esercizi di effettiva attività;
d) di aver conseguito un fatturato per vendita di prodotti ortofrutticoli di propria produzione in misura prevalente rispetto al fatturato complessivo, per ciascuno degli anni 2015-2016-2017, o in caso di attività effettuata per un numero inferiore di anni, in riferimento agli esercizi di effettiva attività.

In caso di R.T.I. tutti i concorrenti raggruppati dovranno soddisfare i requisiti di cui alle precedenti lettere a), b), e c) e d).

II) REQUISITI MORALI
Sono esclusi dalla partecipazione alla presente procedura i Concorrenti per i quali sussistono:
a) le condizioni di inidoneità di cui, all’art. 71, comma 1 e 2, del d.lgs. 59/2010 secondo le modalità previste dal medesimo art. 71, comma 5;
b) le condizioni di cui all’art. 17, comma 1, lett. a), b) e c) del Regolamento;
c) le cause di esclusione di cui all’art. 80 del D.lgs n. 50/2016.
Il Concorrente dovrà attestare il possesso dei requisiti di partecipazione e l’assenza delle cause di esclusione mediante dichiarazione sostitutiva in conformità alle disposizioni del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, in cui indica tutte le condanne penali riportate, ivi comprese quelle per le quali abbia beneficiato della non menzione. In caso di R.T.I. tutti i componenti raggruppati dovranno soddisfare tale requisito.
Si precisa che, in ogni caso, l’esclusione non sarà disposta: in caso di reati depenalizzati, per quelli per i quali è intervenuta la riabilitazione, per i reati dichiarati estinti dopo la condanna e in caso di revoca della condanna.

III) CONDIZIONI ULTERIORI DI PARTECIPAZIONE:

I Concorrenti, a pena di esclusione, dovranno altresì dichiarare mediante idonea dichiarazione resa in conformità alle disposizioni del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445:
a) di rispettare ed accettare incondizionatamente tutte le disposizioni contenute nel presente bando, nello schema di convenzione di cui all’Allegato A e in tutti gli ulteriori documenti in essi richiamati;
b) di rendersi pienamente disponibile ad accettare gli “spazi” nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano e di non avere alcuna riserva, contestazione o eccezione in ordine allo stato ed alle condizioni del/i medesimo/i relative pertinenze ed impianti compresi;
c) di impegnarsi, in caso di assegnazione degli “spazi”, a corrispondere il canone annuo nella misura indicata nella Scheda Tecnica (Allegato C) e gli oneri ulteriori secondo modalità e termini previsti dallo schema di convenzione di cui all’Allegato A;
d) di aver svolto il sopralluogo presso il Centro Agroalimentare e degli spazi oggetto di assegnazione.
Le dichiarazioni di cui ai numeri I), II) e III) del presente articolo dovranno essere rese in conformità al modulo Allegato D al presente bando di gara.
In caso di R.T.I. tutti i componenti raggruppati dovranno rendere tali dichiarazioni compilando i suddetti moduli.
Ai fini degli accertamenti relativi alle cause di esclusione di cui al presente articolo si applica l’art. 43 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445; fermo restando, per il soggetto assegnatario, l’obbligo di presentare la certificazione di regolarità contributiva di cui all’art. 2 del decreto legge 25 settembre 2002, n. 210, convertito dalla legge 22 novembre 2002, n. 266 e di cui all’articolo 90, comma 9, del D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni e integrazioni
Il Concorrente dovrà essere in grado, in ogni momento, di comprovare tutti gli elementi dichiarati di cui ai punti precedenti e si impegna, in caso di assegnazione, a collaborare tempestivamente con CAAB per l’acquisizione di tutta l’eventuale documentazione richiesta.
La carenza dei requisiti di partecipazione come sopra specificati ovvero la presenza delle suindicate cause di esclusione, comporterà l’esclusione alla gara del Concorrente.

MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA

A pena di esclusione, gli interessati dovranno far pervenire a CAAB scpa, Ufficio Segreteria di Direzione, via Paolo Canali 16 Bologna, CAP 40127 (aperto ogni giorno feriale dalle ore 9.00 alle ore 12.00 esclusi i sabati) un unico plico chiuso, controfirmato sui lembi di chiusura, recante all’esterno l’indicazione del mittente e la dicitura “Bando per la selezione dei venditori e per l’assegnazione in concessione di spazi (n. 3 posteggi e n. 2 aree deposito) situati nell’Area Produttori del Mercato Ortofrutticolo (NAM) del Centro Agroalimentare di Bologna” contenente l’offerta e la documentazione richiesta, entro e non oltre le ore 12.00 del 9 maggio 2018.
Detto plico potrà essere consegnato direttamente a mano, con rilascio di ricevuta da parte di CAAB con le modalità di seguito riportate, ovvero spedito a mezzo raccomandata del servizio postale, ovvero mediante corriere o agenzia di recapito autorizzata.

SOPRALLUOGO

Gli “spazi” dovranno essere visionati dai Concorrenti interessati alla gara, anche mediante soggetti appositamente delegati dal legale rappresentante del Concorrente, entro il giorno 7 maggio 2018 h. 12.00.
Ai fini dell’effettuazione del suddetto sopralluogo obbligatorio, i Concorrenti devono inviare – non oltre il giorno 27 aprile 2018 – una richiesta di sopralluogo (indicando il nome e cognome della/e persona/e che effettuerà/anno il sopralluogo e l’indirizzo di posta elettronica /fax al quale indirizzare la convocazione) al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata: [email protected] Sono, altresì, ammesse richieste di sopralluogo presentate a mano direttamente alla sede CAAB purché presentate entro e non oltre il suddetto termine.
Il sopralluogo viene effettuato nei soli giorni stabiliti da CAAB. Data e luogo del sopralluogo sono comunicati con almeno 3 (tre) giorni di anticipo. All’atto del sopralluogo ciascun incaricato deve sottoscrivere il documento, predisposto da CAAB, a conferma dell’effettuato sopralluogo e del ritiro della relativa dichiarazione attestante tale operazione.
Il sopralluogo deve essere effettuato da un rappresentante legale o da un direttore tecnico del Concorrente, come risultanti da certificato CCIAA ovvero da soggetto diverso munito di procura notarile o altro atto di delega scritto purché dipendente del Concorrente.

BANDO AREA PRODUTTORI

Allegato A) Schema DI ” Convezione Accessiva alla concessione”, completo dei documenti ed allegati di seguito riportati:

Allegato B) Planimetria Area Produttori P1 e P2 del Mercato Ortofrutticolo della NAM con indicazione degli “spazi” oggetto di assegnazione

Allegato C) Scheda tecnico-economica descrittiva degli spazi oggetto di assegnazione

Allegato D) Domanda di partecipazione e dichiarazioni di cui all’art.3, lett. I), II) e III) del bando di gara

Allegato E) Preferenze in ordine agli spazi oggetto di assegnazione

Allegato F) Regolamento del Centro Agroalimentare di Bologna

!!! AVVISI DEL RUP!!!

RINVIO SEDUTA PUBBLICA PER L’APERTURA DELLE BUSTE – prot. 325/18 del 4 maggio 2018

ESITO SELEZIONE: Graduatoria e punteggi conseguiti

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI GARA EX ART.63, COMMA 2, DEL D.LGS. N.50/2016 PER L’AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTE FOTOVOLTAICA DELLA POTENZA DI 449,82 KWP CON SISTEMA DI STORAGE DA REALIZZARE SULLA COPERTURA DELLA PALAZZINA UFFICI DEL CAAB

CUP D32F17001170005

CAAB Scpa, con sede legale in Bologna, Via P. Canali, 16, P. IVA/C.F. 02538910379; tel. +390512860301; fax +390512860345 (“CAAB”), è Società di gestione del Centro Agroalimentare di Bologna ed in tale veste è titolare delle attività di espletamento delle procedure di gara finalizzate all’intervento relativo alla “progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di realizzazione di un impianto per la produzione di energia elettrica da fonte fotovoltaica della potenza di 449,82 kWp con sistema di storage da realizzare sulla copertura della palazzina uffici del CAAB”.

Il Consiglio di Amministrazione di CAAB, con deliberazione in data 22/01/2018 ha approvato la presente procedura di gara (“Gara”).

CAAB ha, pertanto, indetto la presente procedura negoziata senza previa pubblicazione di bando ex art. 63, comma 2, lett. c) del D.Lgs. n. 50/2016 (“Codice”), da aggiudicare secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa prevista dall’art. 95 del Codice, per l’affidamento della “progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di realizzazione di un impianto per la produzione di energia elettrica da fonte fotovoltaica della potenza di 449,82 kWp con sistema di storage da realizzare sulla copertura della palazzina uffici del CAAB” (“Intervento”) nel rispetto di quanto previsto dall’art. 59, comma 1-bis, del Codice (c.d. appalto-integrato) (la “Gara”).

Tramite idonee analisi di mercato sono stati selezionati 7 (sette) operatori economici ai quali inviare la presente Lettera di invito “(“Lettera di Invito”) individuati sulla base di informazioni riguardanti le caratteristiche di qualificazione economica e finanziaria e tecniche e professionali desunte dal mercato, nel rispetto dei principi di cui all’articolo 63, comma 6, del D.Lgs. n. 50/2016.

Il Responsabile Unico del Procedimento (“RUP”) è il Dott. Duccio Caccioni, che sarà supportato nello svolgimento dei propri compiti dall’Ing. Bruno Barattini, nominato con deliberazione del 22/01/2018, nella sua qualità di professionista esterno all’Ente dotato delle specifiche competenze di carattere tecnico.

DURATA

Come già specificato nella determinazione di indizione  del 22/01/2018, il ricorso alla presente procedura negoziata è giustificato, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 63, comma 2, lett. c), del Codice, dalla ristrettezza dei tempi imposti dal Fondo Energia per la presentazione dei titoli di spesa pena la revoca del finanziamento richiesto da CAAB in data 13/10/2017 e già concesso in data 12/12/2017 per un importo di Euro 437.000,00 (quattrocentotrentasettemila/00).

Per quanto riguarda i termini di esecuzione delle prestazioni oggetto di affidamento si precisa che l’Intervento dovrà, quindi, essere completato obbligatoriamente entro e non oltre il termine del 10 ottobre 2018 al fine di consentire a CAAB la presentazione di titoli di spesa pari al 50% dell’Intervento entro il 30 giugno 2018.

VALORE A BASE DI GARA

L’importo complessivo dell’appalto è pari a € 493.117,55 (quattrocentonovantatremilacentodiciasette/55euro), I.V.A. esclusa così suddiviso:

  • importo del compenso per la progettazione esecutiva, nel rispetto dell’articolo 24, comma 8, del Codice e del D.M. del 17 giugno 2016, pari ad € 12.881,06 (dodicimilaottocentoottantuno/06 euro), IVA esclusa. Gli oneri per la sicurezza derivanti da rischi di natura interferenziale, ai sensi dell’art. 26, comma 3-bis, primo periodo, del D.lgs. n. 81/2008, non soggetti a ribasso, sono pari a € 0,00 (zero, trattandosi di servizi di natura intellettuale ai sensi dell’art. 95, comma 10, del D.lgs. n. 50/2016;
  • importo per l’esecuzione dei lavori pari ad € 480.236,49 (quattrocentoottantacentodiciotto/94 euro). Gli oneri per la sicurezza ai sensi dell’art. 26 comma 3-bis, primo periodo, del D.lgs. n. 81/2008 non soggetti a ribasso, sono pari a €137,20 (duemilacentotrentasette/20) euro così calcolati: all’importo DUVRI €696,84 (seicentonovantasei/84) è sommato l’importo PSC di €1.440,36 (millequattrocentoquaranta/36).

Ai sensi dell’art. 23, comma 16, del Codice l’importo posto a base di gara comprende anche i costi della manodopera che la Stazione Appaltante ha stimato pari ad € 57.360,00 (cinquantasettemilatrecentosessanta/00 euro).

SOPRALLUOGO

Considerata la natura dell’Intervento ciascun concorrente dovrà obbligatoriamente effettuare un sopralluogo del sito, per prendere cognizione dello stato dei luoghi esistenti e delle interferenze che potranno eventualmente verificarsi.

La mancata effettuazione del sopralluogo sarà causa di esclusione dalla procedura di gara. Il sopralluogo è obbligatorio a pena d’esclusione e si svolgerà, per ragioni organizzative, giovedì 19 aprile 2018, alle ore 10.00.

PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE

Le offerte dovranno pervenire a CAAB S.c.p.a., Ufficio Segreteria, Via P. Canali, n. 1, Bologna, CAP 40127 (aperto ogni giorno feriale dalle ore 9,00 alle ore 12,30 escluso il sabato), a pena di esclusione, entro le ore 12:30 del giorno 27 aprile 2018, in plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, recante la dicitura “Affidamento della progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di realizzazione di un impianto per la produzione di energia elettrica da fonte fotovoltaica della potenza di 449,82 kWp con sistema di storage da realizzare sulla copertura della palazzina uffici del CAAB, mediante raccomandata con avviso di ricevimento, corriere privato o agenzia di recapito debitamente autorizzati, ovvero a mano da un incaricato del concorrente (soltanto in tale ultimo caso verrà rilasciata apposita ricevuta con l’indicazione dell’ora e della data di consegna).

DOCUMENTI SCARICABILI

Lettera Invito

ALLEGATO A) Modello Offerta Economica

ALLEGATO B) Capitolato Speciale:

ALLEGATO C) Domanda di partecipazione

ALLEGATO D) Documento di Gara Unico Europeo

ALLEGATO E)Modello oneri sicurezza e manodopera ex art.95, comma 10, del Codice

ALLEGATO F) Codice Etico

!!!18 aprile 2018 !!!

ALLEGATO B) Computo metrico estimativo in formato editabile

****

QUESITI E RISPOSTE

****

AVVISI

Si comunica che a causa di un refuso l’ALLEGATO B) Piano di Sicurezza e Coordinamento completo di programma pubblicato non si riferisce all’ultima versione dell’elaborato.

La versione definitiva che annulla e sostituisce il precedente elaborato è la seguente:

DELIBERA NOMINA COMMISSIONE COMMISSIONE GIUDICATRICE

3-5-2018 delibera cda nomina commissione giudicatrice

PROVVEDIMENTO DI AMMISSIONE/ESCLUSIONE ALLA FASE SUCCESSIVA EX ART.29 COMMA 1, DEL D.LGS. N.50/2016

prot382/2018 provvedimento ammissione/esclusione fase successiva

Accesso civico generalizzato

E’ il diritto di accesso ai dati e documenti detenuti dalla Società, ulteriori rispetto a quelli per i quali è stabilito un obbligo di pubblicazione,non condizionato dalla titolarità di situazioni giuridicamente rilevanti.

Riferimenti normativi

Il diritto di accesso civico è disciplinato dall’art.5 del d.lgs. n. 33/2013, come modificato dal d.lgs. n.97/2016.

Si applicano le esclusioni previste dalla legge.

Come esercitare il diritto

La richiesta è gratuita, fatto salvo il costo per la riproduzione dei supporti materiali, non deve essere motivata e può essere presentata tramite posta elettronica al responsabile della trasparenza di CAAB SCPA mediante l’utilizzo del modulo appositamente predisposto.

Il richiedente deve comunicare un proprio recapito affinché il Responsabile della trasparenza possa rispondergli.

Modulo accesso civico generalizzato in formato editabile

Modulo accesso civico in formato PDF

Termine del procedimento

Trenta giorni dalla presentazione dell’istanza. I tempi del procedimento sono sospesi nel caso di comunicazione dell’istanza al controinteressato per eventuale opposizione .

Limiti alla trasparenza

Restano fermi i limiti alla trasparenza previsti dal decreto e dalla normativa vigente in materia di tutela dei dati personali.

Responsabile e indirizzi

Il responsabile della trasparenza di CAAB SCPA è il Direttore Generale dott. Alessandro Bonfiglioli.

L’indirizzo a cui inoltrare la richiesta di accesso civico è [email protected]

Registro degli accessi

In questa sezione CAAB S.c.p.a. pubblica l’elenco delle richieste di accesso con indicazione dell’oggetto, della data della richiesta e dell’esito con la data della decisione (determinazione Anac n. 1309 del 28 dicembre 2016).

Non sono pervenute richieste.

AVVISO DI SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER L’ASSUNZIONE, A TEMPO DETERMINATO DI N. 1 RESPONSABILE DEL REPARTO AMMINISTRAZIONE E SERVIZI DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA.

Il Centro Agro Alimentare di Bologna S.c.p.a. (di seguito “CAAB”), società consortile per azioni costituita l’11 giugno 1990 per la costruzione e la gestione del mercato agroalimentare all’ingrosso di Bologna, in base alle disposizioni della legge n. 41/1986, intende procedere alla individuazione e successiva assunzione di n. 1 (uno) Responsabile del Reparto Amministrazione e Servizi del Centro Agroalimentare di Bologna mediante il presente avviso, per il quale è stato nominato Responsabile del Procedimento il Dott. Alessandro Bonfiglioli (Ufficio Segreteria di Direzione- Via Paolo Canali, 16 – 40127 – Bologna – Tel. 051 2860301 – Fax. 051 2860345).

INFORMAZIONI GENERALI

CAAB, nel perseguimento del proprio oggetto sociale, in qualità di Società di Gestione nominata dal Comune di Bologna con deliberazione del Consiglio Comunale O.d.G. n. 77 del 6 marzo 1995, provvede alla gestione di tutti i servizi necessari al funzionamento del Centro Agroalimentare di Bologna in applicazione di quanto previsto dalla Legge Regionale n. 1/98, ai sensi della quale CAAB applica il Regolamento del Centro Agroalimentare approvato dal Consiglio Comunale il 26/2/2007.
L’assunzione a tempo determinato per la sostituzione del responsabile del Reparto Amministrazione e Servizi non si pone in contrasto con le disposizioni di cui all’art. 25 del D.Lgs. n. 175, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 210 dell’8 settembre 2016, in vigore dal 23 settembre 2016, avente ad oggetto “Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica” né con quelle prevista dal Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 9 novembre 2017 (“Decreto Ministeriale”), entrato in vigore il 23 dicembre 2017.

SEDE DELLA SOCIETA’

La sede della Società è in Bologna – 40127, via Paolo Canali, n 16.

VALIDITA’ E PUBBLICITA’

Le domande per la partecipazione al presente avviso di selezione devono essere presentate perentoriamente, a pena di esclusione, entro le ore 12,30 del giorno 31 gennaio 2018.
La pubblicazione avverrà per esteso sul sito della società www.caab.it, dal quale sarà possibile anche scaricare i facsimili allegati A (domanda di ammissione) e B (curriculum vitae), e, per estratto, sui seguenti quotidiani nazionali: Il Sole 24Ore, Corriere della Sera, Il Resto del Carlino; inoltre, estratto del presente Avviso sarà presentato sui siti online dei medesimi quotidiani.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE

Le domande di ammissione alla procedura in oggetto, redatte in carta semplice sull’apposito modulo reperibile nel sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo www.caab.it (Allegato A) devono essere presentate mediante una delle seguenti modalità:
– presentazione diretta a mano all’Ufficio Amministrazione e Servizi del CAAB, Via Paolo Canali, n. 16 – Bologna (orari di apertura dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00);
– mediante lettera raccomandata, purché spedita entro il termine di cui sopra, con avviso di ricevimento indirizzata a CAAB Scpa, via Paolo Canali, n. 16, 40127 – Bologna, specificando sulla busta “Selezione Responsabile Amministrazione e Servizi del Centro Agroalimentare di Bologna”.

La data di presentazione/spedizione della domanda è stabilita e comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale accettante in caso di raccomandata o dal timbro a data apposto a cura dell’Ufficio Amministrazione e Servizi del CAAB in caso di presentazione diretta.

Allegati

***

Elenco ammessi al colloquio

candidato giorno ora luogo
INDIRLI GIANCARLO 21/03/2018 16.30 Sede CAAB scpa – Via Paolo Canali 16- 40127 Bologna
TUGNOLI MASSIMO 21/03/2018 16.50 Sede CAAB scpa – Via Paolo Canali 16- 40127 Bologna
PARODI GIANLUCA 21/03/2018 17.10 Sede CAAB scpa – Via Paolo Canali 16- 40127 Bologna
CIANI MARCO 21/03/2018 17.30 Sede CAAB scpa – Via Paolo Canali 16- 40127 Bologna

Esito dell’avviso

Dei Candidati ammessi a colloquio due si sono ritirati dandone avviso preventivo a CAAB.

Il lavoro della Commissione Esaminatrice ha prodotto la seguente graduatoria provvisoria in conformità a quanto previsto all’art. 9 del Bando:

Candidato primo classificato punti 40,00

Candidato secondo classificato punti 36,60

Il Consiglio d’Amministrazione, in data 03/05/2018, esaminato il verbale redatto dalla Commissione Esaminatrice, all’unanimità ha deciso di non procedere all’assegnazione della posizione.

 

***BANDO REVOCATO***AVVISO DI SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER L’ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO, DI N.1 RESPONSABILE DEL REPARTO AMMINISTRAZIONE E SERVIZI DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA.

Il Centro Agro Alimentare di Bologna S.c.p.a. (di seguito “CAAB”), società consortile per azioni costituita l’11 giugno 1990 per la costruzione e la gestione del mercato agroalimentare all’ingrosso di Bologna, in base alle disposizioni della legge n. 41/1986, intende procedere alla individuazione e successiva assunzione di n. 1 (uno) Responsabile del Reparto Amministrazione e Servizi del Centro Agroalimentare di Bologna mediante il presente avviso, per il quale è stato nominato Responsabile del Procedimento il Dott. Alessandro Bonfiglioli (Ufficio Segreteria di Direzione- Via Paolo Canali, 16 – 40127 – Bologna – Tel. 051 2860301 – Fax. 051 2860345).

INFORMAZIONI GENERALI
CAAB, nel perseguimento del proprio oggetto sociale, in qualità di Società di Gestione nominata dal Comune di Bologna con deliberazione del Consiglio Comunale O.d.G. n. 77 del 6 marzo 1995, provvede alla gestione di tutti i servizi necessari al funzionamento del Centro Agroalimentare di Bologna in applicazione di quanto previsto dalla Legge Regionale n. 1/98, ai sensi della quale CAAB applica il Regolamento del Centro Agroalimentare approvato dal Consiglio Comunale il 26/2/2007.
L’assunzione a tempo indeterminato è stata autorizzata dal Comune di Bologna in data 5/12/2017 a seguito della richiesta avanzata da CAAB scpa al fine di sostituire il responsabile del Reparto Amministrazione e Servizi.

SEDE DELLA SOCIETA’
La sede della Società è in Bologna – 40127, via Paolo Canali, n 16.

VALIDITA’ E PUBBLICITA’
Le domande per la partecipazione al presente avviso di selezione devono essere presentate perentoriamente, a pena di esclusione, entro le ore 12,30 del giorno 17 gennaio 2018

La pubblicazione avverrà per esteso sul sito della società www.caab.it, dal quale sarà possibile anche scaricare i facsimili allegati A (domanda di ammissione) e B (curriculum vitae), e, per estratto, sui seguenti quotidiani nazionali: Il Sole 24Ore, Corriere della Sera, Il Resto del Carlino; inoltre, estratto del presente Avviso sarà presentato sui siti online dei medesimi quotidiani.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE
Le domande di ammissione alla procedura in oggetto, redatte in carta semplice sull’apposito modulo reperibile nel sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo www.caab.it (Allegato A) devono essere presentate mediante una delle seguenti modalità:
– presentazione diretta a mano all’Ufficio Amministrazione e Servizi del CAAB, Via Paolo Canali, n. 16 – Bologna (orari di apertura dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00);
– mediante lettera raccomandata, purché spedita entro il termine di cui sopra, con avviso di ricevimento indirizzata a CAAB Scpa, via Paolo Canali, n. 16, 40127 -Bologna, specificando sulla busta “Selezione Responsabile Amministrazione e Servizi del Centro Agroalimentare di Bologna”.

La data di presentazione/spedizione della domanda è stabilita e comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale accettante in caso di raccomandata o dal timbro a data apposto a cura dell’Ufficio Amministrazione e Servizi del CAAB in caso di presentazione diretta. L’Amministrazione

Allegati:

Avviso

Allegato A: fac-simile domanda

Allegato A: fac-simile domanda in formato editabile

Allegato B: fac-simile curriculum vitae

Allegato B: fac-simile curriculum vitae in formato editabile

Allegato C: Regolamento Personale Dipendente

Allegato D) Regolamento del Centro Agroalimentare di Bologna

COMUNICAZIONI

Comunicazione del RUP del 11 gennaio 2018

RIPUBBLICAZIONE GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO DEI SERVIZI DI CONTROLLO AMMINISTRATIVO DEGLI ACCESSI PRESSO LE PORTINERIE, DI SORVEGLIANZA CON GUARDIA GIURATA E CONTROLLO VIABILITA’ E PRESIDIO ANTINCENDIO DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA

DURATA

L’appalto ha durata 3 (tre) anni decorrenti dalla data di inizio del servizio indicata all’art. 13 del Capitolato Speciale (1° giorno del mese successivo alla sottoscrizione del contratto) con facoltà di rinnovo a discrezione di CAAB per un uguale periodo.

VALORE A BASE DI GARA

L’importo complessivo dei Servizi in relazione alla durata contrattuale di 3 (tre) anni è stimato in Euro 750.000,00 (settecentocinquantamila/00), IVA esclusa, oltre ad oneri di sicurezza per rischi da interferenze pari a Euro 4.002,00 (quattromiladue/00) non soggetti a ribasso d’asta.

Il valore complessivo dell’appalto ai sensi dell’art. 35 del Codice comprensivo dell’eventuale rinnovo è di Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila/00) IVA esclusa, oltre ad oneri di sicurezza per rischi da interferenze pari a Euro 8.004,00 (ottomilaquattro/00) non soggetti a ribasso d’asta.

Ai sensi dell’art. 23, comma 16, del Codice l’importo posto a base di gara comprende i costi della manodopera che la Stazione Appaltante ha stimato pari ad Euro 592.000,00 (cinquecentonovantaduemila/00).

SOPRALLUOGO

Il sopralluogo è obbligatorio a pena d’esclusione e dovrà svolgersi, per ragioni organizzative, entro e non oltre il 12/01/2018, alle ore 13:00.

Rimangono validi i sopralluoghi effettuati entro il 9 novembre 2017

PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE

Le offerte dovranno pervenire a CAAB S.c.p.a., Ufficio Segreteria, Via P. Canali, n. 1, Bologna, CAP 40127 (aperto ogni giorno feriale dalle ore 9,00 alle ore 12,30 escluso il sabato), a pena di esclusione, entro le ore 12,30 del giorno 17/01/2018, in plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, recante la dicitura “Gara a procedura aperta per l’Appalto dei Servizi di Controllo Amministrativo degli Accessi presso le portinerie, di Sorveglianza con guardia giurata e controllo viabilità e Presidio Antincendio del Centro Agroalimentare di Bologna” mediante raccomandata con avviso di ricevimento, corriere privato o agenzia di recapito debitamente autorizzati, ovvero a mano da un incaricato del concorrente (soltanto in tale ultimo caso verrà rilasciata apposita ricevuta con l’indicazione dell’ora e della data di consegna).

CRITERI DI VALUTAZIONE

CAAB procederà alla valutazione delle Offerte secondo il criterio dell’Offerta economicamente più vantaggiosa, tenuto conto:

  • dell’Offerta Tecnica, alla quale sarà complessivamente attribuito un punteggio massimo pari a 70(settanta) su 100 (cento);
  • dell’Offerta Economica, alla quale sarà attribuito un punteggio massimo pari a 30(trenta) su 100 (cento).

SVOLGIMENTO DELLE OPERAZIONI DI GARA

Gli operatori economici che hanno presentato offerta sono convocati, in seduta pubblica, il giorno 31/01//2018, alle ore 10.00, presso la sede di CAAB S.c.p.a. in Bologna, via P. Canali, n. 16 per l’apertura delle offerte pervenute.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Ai sensi dell’art. 31 del Codice le funzioni di Responsabile del Procedimento sono attribuite alla sig.ra Morena Baratti.

Bando di Gara 2017-OJS241-500652-it

Variazione al Disciplinare di gara pubblicato il 16/10/2017

A) MODELLO OFFERTA ECONOMICA

A ) MODELLO OFFERTA ECONOMICA in formato editabile

B) CAPITOLATO SPECIALE

B) 1. Regolamento del Centro Agroalimentare di Bologna

B) 2.1 Planimentria generale superfici CAAB

B) 2.2 Planimetria generale superifici primo pianto

B) 2.3 Accessi portineria

B) 2.4 Postazione Portineria

B) 3. DUVRI

C) Domanda di partecipazione

C) Domanda di partecipazione in formato editabile

D) Documento di Gara Unico Europeo

E) Codice Etico

 

RISPOSTE AI QUESITI

QUESITI E RISPOSTE 26102017

QUESITI E RISPOSTE 06112017

QUESITI E RISPOSTE 07112017

QUESITI E RISPOSTE 28122017

QUESITI E RISPOSTE 02012018

 

AVVISO 

Versamento contributo obbligatorio:  in data 21 dicembre 2017 è stato perfezionato il bando di gara nel Sistema SIMOG e l’importo del contributo da versare a favore dell’ANAC ammonta a €140,00.

********

delibera nomina commissione giudicatrice

Ammessi-Esclusi

 

GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO DEI SERVIZI DI CONTROLLO AMMINISTRATIVO DEGLI ACCESSI PRESSO LE PORTINERIE, DI SORVEGLIANZA CON GUARDIA GIURATA E CONTROLLO VIABILITA’ E PRESIDIO ANTINCENDIO DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA

DURATA

L’appalto ha durata 3 (tre) anni decorrenti dalla data di inizio del servizio indicata all’art. 13 del Capitolato Speciale (1° giorno del mese successivo alla sottoscrizione del contratto) con facoltà di rinnovo a discrezione di CAAB per un uguale periodo.

VALORE A BASE DI GARA

L’importo complessivo dei Servizi in relazione alla durata contrattuale di 3 (tre) anni è stimato in Euro 750.000,00 (settecentocinquantamila/00), IVA esclusa, oltre ad oneri di sicurezza per rischi da interferenze pari a Euro 4.002,00 (quattromiladue/00) non soggetti a ribasso d’asta.

Il valore complessivo dell’appalto ai sensi dell’art. 35 del Codice comprensivo dell’eventuale rinnovo è di Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila/00) IVA esclusa, oltre ad oneri di sicurezza per rischi da interferenze pari a Euro 8.004,00 (ottomilaquattro/00) non soggetti a ribasso d’asta.

Ai sensi dell’art. 23, comma 16, del Codice l’importo posto a base di gara comprende i costi della manodopera che la Stazione Appaltante ha stimato pari ad Euro 592.000,00 (cinquecentonovantaduemila/00).

SOPRALLUOGO

Il sopralluogo è obbligatorio a pena d’esclusione e dovrà svolgersi, per ragioni organizzative, entro e non oltre il 9/11/2017, alle ore 13:00.

Ai fini dell’effettuazione del prescritto sopralluogo sulle aree e sugli immobili interessati dai Servizi, i concorrenti devono inviare a CAAB, entro 15 (quindici) giorni lavorativi (lunedì – venerdì) dalla data di pubblicazione del Bando, all’Ufficio Amministrazione e Servizi di CAAB fax n. 051/2860351 posta elettronica certificata ([email protected]), una richiesta di sopralluogo indicando nome e cognome, con i relativi dati anagrafici delle persone incaricate di effettuarlo. La richiesta deve specificare l’indirizzo / numero di fax / posta elettronica, cui indirizzare la convocazione.

Il sopralluogo viene effettuato nei soli giorni stabiliti da CAAB. Data e luogo del sopralluogo saranno comunicati con almeno 3 (tre) giorni di anticipo. All’atto del sopralluogo ciascun incaricato deve sottoscrivere il documento, predisposto da CAAB, a conferma dell’effettuato sopralluogo e del ritiro della relativa dichiarazione attestante tale operazione da inserire nella Busta A.

Il sopralluogo deve essere effettuato da un rappresentante legale o da un direttore tecnico del concorrente, come risultanti da certificato CCIAA ovvero da soggetto diverso munito di procura notarile o altro atto di delega scritto purché dipendente del concorrente.

In caso di RTI o Consorzio, sia già costituiti che non ancora costituiti, il sopralluogo può essere effettuato a cura di uno qualsiasi degli operatori economici raggruppati o consorziati.

In caso di consorzio di cooperative, consorzio di imprese artigiane o consorzio stabile, il sopralluogo deve essere effettuato a cura del consorzio oppure dell’operatore economico consorziato indicato come esecutore dei lavori.

PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE

Le offerte dovranno pervenire a CAAB S.c.p.a., Ufficio Segreteria, Via P. Canali, n. 1, Bologna, CAP 40127 (aperto ogni giorno feriale dalle ore 9,00 alle ore 12,30 escluso il sabato), a pena di esclusione, entro le ore 12,30 del giorno 20/11/2017, in plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, recante la dicitura “Gara a procedura aperta per l’Appalto dei Servizi di Controllo Amministrativo degli Accessi presso le portinerie, di Sorveglianza con guardia giurata e controllo viabilità e Presidio Antincendio del Centro Agroalimentare di Bologna” mediante raccomandata con avviso di ricevimento, corriere privato o agenzia di recapito debitamente autorizzati, ovvero a mano da un incaricato del concorrente (soltanto in tale ultimo caso verrà rilasciata apposita ricevuta con l’indicazione dell’ora e della data di consegna).

Il recapito del plico è a totale ed esclusivo rischio del concorrente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità di CAAB ove, per disguidi postali o di altra natura ovvero per qualsiasi altro motivo, il plico non pervenga all’indirizzo entro il termine perentorio sopra indicato.

A pena di esclusione dalla gara il plico dovrà contenere 3 (tre) distinte buste, a loro volta idoneamente sigillate ed identificate, rispettivamente, dalle seguenti diciture:

  • “A – DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA”;
  • “B – OFFERTA TECNICA”;
  • “C – OFFERTA ECONOMICA”.

L’offerta dovrà avere validità non inferiore a 180 (centottanta) giorni dalla scadenza del termine per la presentazione della stessa.

CRITERI DI VALUTAZIONE

CAAB procederà alla valutazione delle Offerte secondo il criterio dell’Offerta economicamente più vantaggiosa, tenuto conto:

  • dell’Offerta Tecnica, alla quale sarà complessivamente attribuito un punteggio massimo pari a 60 (sessanta) su 100 (cento);
  • dell’Offerta Economica, alla quale sarà attribuito un punteggio massimo pari a 40 (quaranta) su 100 (cento).

SVOLGIMENTO DELLE OPERAZIONI DI GARA

Gli operatori economici che hanno presentato offerta sono convocati, in seduta pubblica, il giorno 23/11//2017, alle ore 11.00, presso la sede di CAAB S.c.p.a. in Bologna, via P. Canali, n. 1 per l’apertura delle offerte pervenute.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Ai sensi dell’art. 31 del Codice le funzioni di Responsabile del Procedimento sono attribuite alla sig.ra Morena Baratti

Bando di Gara 2017-OJS198-407465-it

Disciplinare di gara

A) MODELLO OFFERTA ECONOMICA

A ) MODELLO OFFERTA ECONOMICA in formato editabile

B) CAPITOLATO SPECIALE

B) 1. Regolamento del Centro Agroalimentare di Bologna

B) 2.1 Planimentria generale superfici CAAB

B) 2.2 Planimetria generale superifici primo pianto

B) 2.3 Accessi portineria

B) 2.4 Postazione Portineria

B) 3. DUVRI

C) Domanda di partecipazione

C) Domanda di partecipazione in formato editabile

D) Documento di Gara Unico Europeo

E) Codice Etico

***

AVVISI DEL 11 NOVEMBRE 2017:

Comunicazione RUP per versamento contributo obbligatorio contributo ANAC

Comunicazione RUP per modifiche atti di gara

 

RISPOSTE AI QUESITI

 

Storico Collegio Sindacale

Collegio sindacale 2017-2019

Collegio sindacale 2014-2016

BANDO DI GARA PER L’APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, LAVAGGIO, CURA E MANUTENZIONE DEL VERDE DELLE AREE, DELLE ZONE E DEI LOCALI DI USO COMUNE E DI USO RISERVATO A CAAB, RACCOLTA E ALLONTANAMENTO RIFIUTI DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA E DI SGOMBERO NEVE CIG:7177225170

CAAB S.c.p.A., con sede in Via Paolo Canali, 1 – 40127 Bologna, Tel. +39 051 2860301,  Fax: +39 051 2860345, sito internet di C.A.A.B.: www.caab.it, posta elettronica: [email protected], PEC [email protected]

OGGETTO:BANDO DI GARA PER L’APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, LAVAGGIO, CURA E MANUTENZIONE DEL VERDE DELLE AREE, DELLE ZONE E DEI LOCALI DI USO COMUNE E DI USO RISERVATO A CAAB, RACCOLTA E ALLONTANAMENTO RIFIUTI DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA E DI SGOMBERO NEVE – CIG:7177225170

TIPO DI PROCEDURA: aperta.

LUOGO DI ESECUZIONE:  CAAB S.c.p.A., con sede in Via Paolo Canali, 1 – 40127 Bologna

IMPORTO: L’importo complessivo del servizio in relazione alla durata contrattuale di 3 (tre) anni è stimato in Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila/00), IVA esclusa, oltre ad oneri di sicurezza per rischi da interferenze pari a Euro 14.420,00 (quattordicilaquattrocentoventi/00) non soggetti a ribasso d’asta

CRITERI DI AGGIUDICAZIONE: offerta economicamente più vantaggiosa. I criteri di aggiudicazione sono indicati nell’art. 13 del Disciplinare di gara.

DURATA: Periodo in mesi 36 (trentasei).

TERMINE ULTIMO PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE: I partecipanti dovranno presentare le offerte, a pena di esclusione, entro le ore 12:30 (dodici e trenta ) del 28/09/2017 al seguente indirizzo: Centro Agro Alimentare Bologna S.c.p.A. – Bologna (40127), Via Paolo Canali, n. 1, seguendo le indicazioni contenute nel Disciplinare di gara.

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Il Responsabile Unico del Procedimento è la sig.ra Morena Baratti.

ALTRE INFORMAZIONI: La gara è disciplinata dal D.lgs. n.50/2016. ‪Copia integrale del Disciplinare di gara contenente le norme integrative del Bando in relazione alle condizioni di partecipazione, alla modalità ed ai termini di presentazione delle offerte nonché di tutti gli altri atti e documenti di gara sono disponibili liberamente, a far data dalla trasmissione del Bando alla G.U.E.E. ed al G.U.R.I., sul sopra menzionato sito internet di C.A.A.B.: www.caab.it nella sezione amministrazione trasparente, bandi di gara

Il bando di gara è stato trasmesso per la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea il 09/08/2017, pubblicato il 12/08/2017 2017/S 154-319651. Il Bando, inoltre, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale V Serie Speciale – Contratti Pubblici n. 92 del 11/08/2017, contrassegnata dal codice redazionale TX17BFM14373.

Il sopralluogo è obbligatorio a pena d’esclusione e dovrà svolgersi, per ragioni organizzative, entro e non oltre il 14 settembre 2017, alle ore 13:00.
Ai fini dell’effettuazione del prescritto sopralluogo sulle aree e sugli immobili interessati dai Servizi, i concorrenti devono inviare a CAAB, entro 20 (venti) giorni dalla data di pubblicazione del Bando, all’Ufficio Amministrazione e Servizi di CAAB.

 

AVVISO

A seguito di richieste pervenute si chiarisce che il termine di 20 (venti) giorni per la richiesta di sopralluogo, indicato nell’articolo 9 del Disciplinare di gara, si riferisce a giorni lavorativi e non solari. Di conseguenza, i concorrenti che formulino richieste di sopralluogo nel termine di 20 giorni lavorativi dalla pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana potranno svolgere il relativo sopralluogo entro giovedì 14 settembre 2017.

 

Bando di Gara 2017-OJS154-319651-it

Disciplinare di gara

All A) Modello Offerta Economica (pdf)

All A) Modello Offerta Economica (editabile)

All B) Capitolato Speciale

All C) Domanda di partecipazione (pdf)

All D) Documento di Gara Unico Europeo

All E) Codice-Etico-CAAB

QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE

QUESITI E RISPOSTE 28082017

QUESITI E RISPOSTE 29082017

QUESITI E RISPOSTE 01092017

QUESITI E RISPOSTE 06092017

QUESITI E RISPOSTE 08092017

QUESITI E RISPOSTE 12092017

QUESITI E RISPOSTE 15092017

NOMINA COMMISSIONE GIUDICATRICE

2-10-17 delibera cda nomina commissione giudicatrice

PROVVEDIMENTO DI AMMISSIONE/ESCLUSIONE ALLA FASE SUCCESSIVA EX ART.29, COMMA 1, DEL D.LGS.N.50/2016

prot.827 provvedimento ammissione/esclusione fase successiva