Home

NAM
Nuova Area Mercatale
Bologna
350 milioni di euro di fatturato
2.400.000 quintali di ortofrutta commercializzati annualmente
2 borse merci (frutta, ortofrutticoli biologici)
Vai agli operatori
Precedente
Successivo

CAAB4: il Centro Agroalimentare di Bologna capofila di un grande progetto di transizione energetica nel cuore della città.

CAAB, ruolo consolidato e obiettivi futuri

Il CAAB Centro Agroalimentare di Bologna per la posizione strategica, la funzionalità delle strutture, la presenza di importanti realtà imprenditoriali, nonché per l’elevato livello qualitativo dei servizi di mercato e dei prodotti commercializzati, rappresenta uno tra i più significativi punti di riferimento nei circuiti distributivi del settore agroalimentare, a livello nazionale ed europeo. Da tempo CAAB ha modificato il proprio modello di business, integrando la tradizionale gestione del mercato all’ingrosso con attività sinergiche nel settore della produzione e utilizzo di energie rinnovabili, lo sviluppo immobiliare e advisory internazionale in ambito agroalimentare e sostenibilità.

Caab
in Pillole.

Accedi ai servizi
a te dedicati.

CAAB Startup Desk

OGGI CAAB promuovere l’agricoltura smart, lo sviluppo sostenibile della produzione: a partire dalle imprese giovani, e dalle start up agrifood ad alto contenuto innovativo. ADESSO a CAAB c’è un “tutoring” per assistere concretamente chi lavora in direzione di un futuro sostenibile, con meno emissioni e a sprecozero come l’agricoltura smart, la frontiera avanzata del settore che, nell’ottica dello sviluppo sostenibile, diventerà presto il mainstream: per questo al Centro Agroalimentare di Bologna dalla primavera 2021 è stato aperto un vero e proprio Startup Desk, un acceleratore per idee e progetti del settore.

 

I numeri del Caab

Notizie & eventi