BANDO PER LA SELEZIONE DEI VENDITORI E PER L’ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DEGLI SPAZI ( N. 3 POSTEGGI DI VENDITA E N. 2 AREE DEPOSITO) SITUATI NELL’AREA PRODUTTORI DEL MERCATO ORTOFRUTTICOLO (NAM) DEL CENTRO AGROALIMENTARE DI BOLOGNA

Data di Pubblicazione

Procedura di scelta del contraente

Procedura aperta
Oggetto del Bando

La presente procedura pubblica ha ad oggetto:
la selezione dei Concorrenti in possesso dei requisiti di cui all’art. 3 del presente bando, che saranno ammessi in qualità di venditori commercio all’ingrosso di prodotti ortofrutticoli nel Mercato Ortofrutticolo Area Produttori del Centro Agroalimentare di Bologna per l’assegnazione in concessione di uno o più degli “spazi” (n. 3 posteggi di vendita di mq 5,25 ciascuno e n. 2 aree di deposito di mq. 3,70 ciascuna) come da allegata planimetria (Allegato B), destinati all’attività di commercio all’ingrosso dei prodotti ortofrutticoli (come meglio specificato all’art. 2 dello schema di Convenzione di cui all’Allegato A), con decorrenza dalla data di consegna degli “spazi” in esito alla presente procedura, fino al 31.12.2023 secondo le modalità previste nel presente bando di gara e dal summenzionato Schema di Convenzione di cui all’Allegato A.
Più precisamente con la presente procedura CAAB intende assegnare i seguenti spazi :
• n. 3 posteggi di vendita di mq 5,25 ciascuna, individuate nell’allegata planimetria (All. B) con bordatura di colore rosso ed i nn. P1.20, P2.30 e P2.75, il primo situato nell’Area Produttori lato nord (P.1) e gli altri due nell’Area Produttori lato sud (P.2);
. n. 2 aree di deposito esterne di mq 3,70 ciascuna, individuate nell’allegata planimetria (All. B) con bordatura in azzurro ed i nn. P1. -4 e P1 – 3;
Si precisa che le aree di deposito P1. – 4 e P1. – 3 si trovano sotto la pensilina lato nord dell’Area Produttori e, per le loro caratteristiche, possono essere utilizzate esclusivamente per il deposito di merce, e non come area espositiva per la vendita di prodotti ortofrutticoli, attività questa che invece può essere svolta esclusivamente nelle piazzole di vendita. Per questa ragione le suddette aree di deposito possono essere assegnate esclusivamente ai Concessionari assegnatari di almeno un posteggio di vendita all’interno dell’Area Produttori del Mercato Ortofrutticolo di CAAB (o in quanto già concessionario/assegnatario di un posteggio, oppure in quanto risulterà assegnatario di uno dei posteggi ( nn. P1.20, P2.30 e P2.75) oggetto di assegnazione in virtù della presente gara).
Tenuto conto che, ai sensi di quanto previsto all’art. 18 (assegnazioni) del Regolamento “CAAB potrà assegnare spazi alla stessa impresa su diverse localizzazioni del mercato, solo in assenza di altre richieste”, i posteggi di vendita nn. P1.20, P.2.30 e P2.75 potranno essere assegnati ad un unico Concorrente solo in assenza di altre richieste.
Il Responsabile Unico del Procedimento (“RUP”) è la dr.ssa Daniela Mattioli.
I recapiti di CAAB – Ufficio Marketing e Qualità sono i seguenti:
telefono: +39 051.2860330
e-mail: [email protected]
casella di posta certificata: [email protected]

La presente procedura pubblica ha ad oggetto:
la selezione dei Concorrenti in possesso dei requisiti di cui all’art. 3 del presente bando, che saranno ammessi in qualità di venditori commercio all’ingrosso di prodotti ortofrutticoli nel Mercato Ortofrutticolo Area Produttori del Centro Agroalimentare di Bologna per l’assegnazione in concessione di uno o più degli “spazi” (n. 3 posteggi di vendita di mq 5,25 ciascuno e n. 2 aree di deposito di mq. 3,70 ciascuna) come da allegata planimetria (Allegato B), destinati all’attività di commercio all’ingrosso dei prodotti ortofrutticoli (come meglio specificato all’art. 2 dello schema di Convenzione di cui all’Allegato A), con decorrenza dalla data di consegna degli “spazi” in esito alla presente procedura, fino al 31.12.2023 secondo le modalità previste nel presente bando di gara e dal summenzionato Schema di Convenzione di cui all’Allegato A.
Più precisamente con la presente procedura CAAB intende assegnare i seguenti spazi :
• n. 3 posteggi di vendita di mq 5,25 ciascuna, individuate nell’allegata planimetria (All. B) con bordatura di colore rosso ed i nn. P1.20, P2.30 e P2.75, il primo situato nell’Area Produttori lato nord (P.1) e gli altri due nell’Area Produttori lato sud (P.2);
. n. 2 aree di deposito esterne di mq 3,70 ciascuna, individuate nell’allegata planimetria (All. B) con bordatura in azzurro ed i nn. P1. -4 e P1 – 3;
Si precisa che le aree di deposito P1. – 4 e P1. – 3 si trovano sotto la pensilina lato nord dell’Area Produttori e, per le loro caratteristiche, possono essere utilizzate esclusivamente per il deposito di merce, e non come area espositiva per la vendita di prodotti ortofrutticoli, attività questa che invece può essere svolta esclusivamente nelle piazzole di vendita. Per questa ragione le suddette aree di deposito possono essere assegnate esclusivamente ai Concessionari assegnatari di almeno un posteggio di vendita all’interno dell’Area Produttori del Mercato Ortofrutticolo di CAAB (o in quanto già concessionario/assegnatario di un posteggio, oppure in quanto risulterà assegnatario di uno dei posteggi ( nn. P1.20, P2.30 e P2.75) oggetto di assegnazione in virtù della presente gara).
Tenuto conto che, ai sensi di quanto previsto all’art. 18 (assegnazioni) del Regolamento “CAAB potrà assegnare spazi alla stessa impresa su diverse localizzazioni del mercato, solo in assenza di altre richieste”, i posteggi di vendita nn. P1.20, P.2.30 e P2.75 potranno essere assegnati ad un unico Concorrente solo in assenza di altre richieste.
Il Responsabile Unico del Procedimento (“RUP”) è la dr.ssa Daniela Mattioli.
I recapiti di CAAB – Ufficio Marketing e Qualità sono i seguenti:
telefono: +39 051.2860330
e-mail: [email protected]
casella di posta certificata: [email protected]

 

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE – CAUSE DI ESCLUSIONE E CONDIZIONI ULTERIORI DI PARTECIPAZIONE

I) REQUISITI DI IDONEITA’ PROFESSIONALE
Ai fini dell’ammissione alla gara ciascun Concorrente deve essere in possesso, a pena di esclusione, dei seguenti requisiti:
I) REQUISITI
a) iscrizione al registro delle imprese presso la competente C.C.I.A.A. nel settore speciale come esercenti l’attività di imprenditore agricolo.
Detta iscrizione potrà essere sostituita da iscrizione equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza. In caso di R.T.I. tutti i componenti raggruppati dovranno soddisfare tale requisito;

b) di avere nella propria disponibilità (a prescindere dal titolo: affitto, proprietà, ecc.) un terreno agricolo destinato alla coltivazione di prodotti ortofrutticoli avente una superficie di almeno 15.000 mq.;
c) di aver venduto prodotti ortofrutticoli di propria produzione in misura prevalente rispetto alla quantità dei prodotti complessivamente venduti per ciascuno degli anni 2015-2016-2017, o in caso di attività effettuata per un numero inferiore di anni, per gli esercizi di effettiva attività;
d) di aver conseguito un fatturato per vendita di prodotti ortofrutticoli di propria produzione in misura prevalente rispetto al fatturato complessivo, per ciascuno degli anni 2015-2016-2017, o in caso di attività effettuata per un numero inferiore di anni, in riferimento agli esercizi di effettiva attività.

In caso di R.T.I. tutti i concorrenti raggruppati dovranno soddisfare i requisiti di cui alle precedenti lettere a), b), e c) e d).

II) REQUISITI MORALI
Sono esclusi dalla partecipazione alla presente procedura i Concorrenti per i quali sussistono:
a) le condizioni di inidoneità di cui, all’art. 71, comma 1 e 2, del d.lgs. 59/2010 secondo le modalità previste dal medesimo art. 71, comma 5;
b) le condizioni di cui all’art. 17, comma 1, lett. a), b) e c) del Regolamento;
c) le cause di esclusione di cui all’art. 80 del D.lgs n. 50/2016.
Il Concorrente dovrà attestare il possesso dei requisiti di partecipazione e l’assenza delle cause di esclusione mediante dichiarazione sostitutiva in conformità alle disposizioni del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, in cui indica tutte le condanne penali riportate, ivi comprese quelle per le quali abbia beneficiato della non menzione. In caso di R.T.I. tutti i componenti raggruppati dovranno soddisfare tale requisito.
Si precisa che, in ogni caso, l’esclusione non sarà disposta: in caso di reati depenalizzati, per quelli per i quali è intervenuta la riabilitazione, per i reati dichiarati estinti dopo la condanna e in caso di revoca della condanna.

III) CONDIZIONI ULTERIORI DI PARTECIPAZIONE:

I Concorrenti, a pena di esclusione, dovranno altresì dichiarare mediante idonea dichiarazione resa in conformità alle disposizioni del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445:
a) di rispettare ed accettare incondizionatamente tutte le disposizioni contenute nel presente bando, nello schema di convenzione di cui all’Allegato A e in tutti gli ulteriori documenti in essi richiamati;
b) di rendersi pienamente disponibile ad accettare gli “spazi” nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano e di non avere alcuna riserva, contestazione o eccezione in ordine allo stato ed alle condizioni del/i medesimo/i relative pertinenze ed impianti compresi;
c) di impegnarsi, in caso di assegnazione degli “spazi”, a corrispondere il canone annuo nella misura indicata nella Scheda Tecnica (Allegato C) e gli oneri ulteriori secondo modalità e termini previsti dallo schema di convenzione di cui all’Allegato A;
d) di aver svolto il sopralluogo presso il Centro Agroalimentare e degli spazi oggetto di assegnazione.
Le dichiarazioni di cui ai numeri I), II) e III) del presente articolo dovranno essere rese in conformità al modulo Allegato D al presente bando di gara.
In caso di R.T.I. tutti i componenti raggruppati dovranno rendere tali dichiarazioni compilando i suddetti moduli.
Ai fini degli accertamenti relativi alle cause di esclusione di cui al presente articolo si applica l’art. 43 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445; fermo restando, per il soggetto assegnatario, l’obbligo di presentare la certificazione di regolarità contributiva di cui all’art. 2 del decreto legge 25 settembre 2002, n. 210, convertito dalla legge 22 novembre 2002, n. 266 e di cui all’articolo 90, comma 9, del D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni e integrazioni
Il Concorrente dovrà essere in grado, in ogni momento, di comprovare tutti gli elementi dichiarati di cui ai punti precedenti e si impegna, in caso di assegnazione, a collaborare tempestivamente con CAAB per l’acquisizione di tutta l’eventuale documentazione richiesta.
La carenza dei requisiti di partecipazione come sopra specificati ovvero la presenza delle suindicate cause di esclusione, comporterà l’esclusione alla gara del Concorrente.

MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA

A pena di esclusione, gli interessati dovranno far pervenire a CAAB scpa, Ufficio Segreteria di Direzione, via Paolo Canali 16 Bologna, CAP 40127 (aperto ogni giorno feriale dalle ore 9.00 alle ore 12.00 esclusi i sabati) un unico plico chiuso, controfirmato sui lembi di chiusura, recante all’esterno l’indicazione del mittente e la dicitura “Bando per la selezione dei venditori e per l’assegnazione in concessione di spazi (n. 3 posteggi e n. 2 aree deposito) situati nell’Area Produttori del Mercato Ortofrutticolo (NAM) del Centro Agroalimentare di Bologna” contenente l’offerta e la documentazione richiesta, entro e non oltre le ore 12.00 del 9 maggio 2018.
Detto plico potrà essere consegnato direttamente a mano, con rilascio di ricevuta da parte di CAAB con le modalità di seguito riportate, ovvero spedito a mezzo raccomandata del servizio postale, ovvero mediante corriere o agenzia di recapito autorizzata.

SOPRALLUOGO

Gli “spazi” dovranno essere visionati dai Concorrenti interessati alla gara, anche mediante soggetti appositamente delegati dal legale rappresentante del Concorrente, entro il giorno 7 maggio 2018 h. 12.00.
Ai fini dell’effettuazione del suddetto sopralluogo obbligatorio, i Concorrenti devono inviare – non oltre il giorno 27 aprile 2018 – una richiesta di sopralluogo (indicando il nome e cognome della/e persona/e che effettuerà/anno il sopralluogo e l’indirizzo di posta elettronica /fax al quale indirizzare la convocazione) al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata: [email protected] Sono, altresì, ammesse richieste di sopralluogo presentate a mano direttamente alla sede CAAB purché presentate entro e non oltre il suddetto termine.
Il sopralluogo viene effettuato nei soli giorni stabiliti da CAAB. Data e luogo del sopralluogo sono comunicati con almeno 3 (tre) giorni di anticipo. All’atto del sopralluogo ciascun incaricato deve sottoscrivere il documento, predisposto da CAAB, a conferma dell’effettuato sopralluogo e del ritiro della relativa dichiarazione attestante tale operazione.
Il sopralluogo deve essere effettuato da un rappresentante legale o da un direttore tecnico del Concorrente, come risultanti da certificato CCIAA ovvero da soggetto diverso munito di procura notarile o altro atto di delega scritto purché dipendente del Concorrente.

BANDO AREA PRODUTTORI

Allegato A) Schema DI ” Convezione Accessiva alla concessione”, completo dei documenti ed allegati di seguito riportati:

Allegato B) Planimetria Area Produttori P1 e P2 del Mercato Ortofrutticolo della NAM con indicazione degli “spazi” oggetto di assegnazione

Allegato C) Scheda tecnico-economica descrittiva degli spazi oggetto di assegnazione

Allegato D) Domanda di partecipazione e dichiarazioni di cui all’art.3, lett. I), II) e III) del bando di gara

Allegato E) Preferenze in ordine agli spazi oggetto di assegnazione

Allegato F) Regolamento del Centro Agroalimentare di Bologna

!!! AVVISI DEL RUP!!!

RINVIO SEDUTA PUBBLICA PER L’APERTURA DELLE BUSTE – prot. 325/18 del 4 maggio 2018

ESITO SELEZIONE: Graduatoria e punteggi conseguiti